Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 23 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Bevagna: Mercato delle Gaite

di

Il mercato delle Gaite. Fonte: www.ilmercatodellegaite.it

Intorno alla metà di Giugno e per una decina di giorni, Bevagna torna indietro nel tempo, rivivendo usi e costumi del XIII e del XIV secolo. La manifestazione  prende il nome di Mercato delle Gaite, rievocando appunto le Gaite,  ossia i settori in cui la cittadina era divisa nel tardo Medioevo. Il mercato dura una decina di giorni durante la quale gli abitanti tornano a vestirsi con gli abiti medievali, mentre vengono riscoperte le attività commerciali ed artigianali che erano in voga in quel periodo. Lo svolgimento della manifestazione folcloristica prevede una competizione tra le gaite della città. Le gaite sono quattro, proprio come originariamente era suddivisa la città. La gara consiste nel riprodurre il più fedelmente possibile la vita medioeveale e si articola in quattro distinte fasi: gara dei mestieri, gara gastronomica, gara del mercato e gara di tiro con l’arco. Un apposita giuria l’ultimo giorno della manifestazione decide il vincitore, tenendo conto di un sistema di punti basato su quanto bene sono stati riprodotti gli usi e costumi di quel periodo.

La manifestazione abbraccia un periodo che va dal 16 al 26 Giugno, richiamando molti turisti e curiosi. La maggioranza delle attività si svolgono all’aperto, perciò è fondamentale conoscere le condizioni meteorologiche. La manifestazione ha esordito all’insegna del tempo prevalentemente soleggiato per via della graduale estensione e consolidamento dell’alta pressione delle Azzorre sulla nostra Penisola. Le varie iniziative si concluderanno all’insegna del tempo stabile e soleggiato con temperature massime che nella giornata di Domenica 26 Giugno raggiungeranno i 30°C, ma con basso tasso di umidità.

Vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti ed a tenersi aggiornati sulla pagina dedicata alle Previsioni Meteo Bevagna.

 

Vento e Umidità a 700 hPa attesi per le ore 14 locali del 26 Giugno 2011. Modello GFS-CMI

 

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!