Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Bufere di neve stanno per piombare sull’Italia: il Paese è pronto a tingersi di bianco. Lista regioni colpite

Nuovo intenso peggioramento invernale sulla penisola. Attese piogge e nevicate in Appennino

Bufere di neve stanno per piombare sull'Italia: il Paese è pronto a tingersi di bianco. Lista regioni colpite. Fonte Foto: Senigallianotizie.it
1 di 3
  • Maltempo in Italia: violenta perturbazione in arrivo

    Come mostrato dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, la perturbazione che ancora interessa la nostra penisola, nel corso delle prossime ore invece che esaurirsi verrà alimentata da una nuova goccia fredda in discesa dalla Scandinavia, la quale recherà piogge e temporali, unitamente a un calo termico soprattutto al settentrione, dove ora le temperature risultano più elevate, specie ad ovest.

    Crollo delle temperature e forti venti

    Numerosi sono stati i disagi creati dall’attuale ondata di maltempo. Ancora oggi insistono le piogge specie al centro e al meridione e le temperature risultano decisamente sotto la norma in particolare nel medio Adriatico, dove non si superano i 12-13 gradi anche verso le zone costiere e ancora più freddo invece il clima risulta all’interno, dove la giornata odierna è risultata quasi invernale. Dalla giornata di domani ci attendiamo un nuovo crollo delle temperature che interesserà soprattutto il nord-est per dell’Italia per poi estendersi anche al resto della penisola (dove le temperature risultano già basse in Adriatico).

    Temperature in calo e forti venti soprattutto al centro-sud. Fonte: Soverato Webcam

    Nuove nevicate previste a quote medie

    Nelle prossime ore intanto, saranno da mettere ancora in conto delle nevicate in appennino, localmente sin verso i 1000 metri di quota. Non si tratterà di fenomeni consistenti poiché nella giornata odierna le precipitazioni sono state più lievi rispetto a ieri a causa del parziale colmamento della goccia fredda. Tra la nottata e la mattinata di domani la neve tornerà a fare la sua comparsa anche sulle Alpi, localmente sin sotto i 1000 m.  In particolare sarà sulle Alpi centro-occidentali che si vedranno giungere nuovi fiocchi, soprattutto tra torinese e cuneese con quota in calo sin verso i 1000 metri. Il freddo accentuato dai forti venti settentrionali, si farà sentire un po’ ovunque ma soprattutto al nord-est e nelle Marche, con rischio di nevicate oltre i 1000 m di quota anche nella giornata di domani e un clima che saprà più di inverno che di primavera.

  • Rovesci, temporali e neve in appennino per la giornata di domani in Italia.

    Piogge e temporali su molte regioni

    La nuova goccia fredda pronta a valicare le Alpi, darà man forte all’altra ancora presente al meridione. All’altezza di 5000 metri sono previste temperature di tutto rispetto per essere a metà maggio, fino a -27°. Il contrasto con le temperature presenti al suolo creerà i presupposti per assistere a veloci rovesci nel corso di questa notte al nord-ovest, in successivo trasferimento verso sud-est già dalla mattinata di domani. Seguirà un rapido miglioramento sull’angolo nord-occidentale mentre rovesci e temporali, anche nevosi in appennino colpiranno il nord-est e gran parte del centro Italia, soprattutto le Marche e le zone interne in genere, con temperature ancora fredde per il periodo. Anche il sud vedrà rovesci e temporali anche se qui risulteranno più intensi nella giornata di giovedì quando saranno presenti anche forti venti e locali mareggiate.

  • Prossimi giorni instabili: video meteo

    La settimana quindi si rivelerà molto instabile sull’Italia. Da giovedì prenderà piede un nuovo cambiamento, questa volta da ovest e interesserà soprattutto in prossimità del weekend molte zone della penisola, specie il centro-nord con piogge, temporali ma temperature più miti. Vi invitiamo pertanto a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito meteo che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo anche ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: