NanoPress

INVERNO alle porte: il FREDDO è in arrivo in ITALIA, temperature in generale calo

Pubblicato da Martina Rampoldi

Segnala
  • Svolta all’inizio della prossima settimana in Italia, con l’arrivo del freddo: temperature in calo porteranno un assaggio di inverno.

    Aria fredda è in discesa sull’Europa centro orientale, arrivando a lambire anche l’Italia all’inizio della prossima settimana: ci attendiamo un generale calo delle temperature con un piccolo assaggio più tipico dell’inverno.

    Weekend all’insegna di qualche pioggia ma ancora con temperature sopra media

    La situazione meteo è tornata a farsi molto dinamica in Italia, con una serie di impulsi instabili che si stanno dando il cambio con brevi fasi più asciutte. Il clima, però, continua a rimanere piuttosto autunnale sulla nostra Penisola, con temperature sempre sopra le medie del periodo e valori massimi al suolo che anche nella giornata di ieri sono arrivati a toccare i +17/18°C specie al Sud. Nel weekend ormai alle porte, quello festivo dell’Immacolata, le condizioni meteo non sono destinate a cambiare sull’Italia: domani, sabato 8 dicembre, sono attese piogge sparse sulla nostra Penisola, localmente intense, mentre le temperature rimarranno sempre leggermente sopra le medie del periodo. Il passaggio di questo ennesimo e rapido fronte instabile lascerà spazio per un nuovo miglioramento nella giornata di domenica 9 dicembre ma attenzione. A partire dalla prossima settimana infatti, ci sono sempre più possibilità che l’inverno possa arrivare a bussare alla nostra porta, con l’aria fredda che farebbe abbassare le temperature.

    La prossima settimana potrebbe vedere l’arrivo di aria fredda sull’Italia

    L’inverno potrebbe fare sul serio sull’Italia all’inizio della prossima settimana stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo. Dopo il rapido peggioramento proprio tra questa sera e la festa dell’Immacolata, è atteso un nuovo fronte da Nord già a partire da domenica 09 dicembre: questo porterà qualche precipitazione sulla nostra Penisola, come mostrato dai modelli del nostro centro di calcolo, ma soprattutto sarà accompagnato da aria più fredda che farà iniziare ad abbassare le temperature sull’Italia. La vera e proprio svolta invernale però dovrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana, nonostante l’incertezza rimanga ancora non trascurabile: i principali modelli meteo confermano infatti la discesa di aria fredda sull’Europa centro orientale, con questa che dovrebbe lambire anche al nostra Penisola.

  • Temperature in calo fin sotto le medie del periodo in Italia

    Tra lunedì 10 e mercoledì 12 dicembre, una vasta circolazione depressionaria alimentata da aria artica sarà posizionata sull’Europa centro orientale, con correnti settentrionali che lambiranno anche l’Italia. Secondo i principali modelli meteo, per l’inizio della prossima settimana è atteso un sensibile calo delle temperature anche sulla nostra Penisola, con l’arrivo dell’aria fredda che porterà i valori a scendere localmente anche sotto quanto atteso in questo periodo. Le termiche in quota a 850 hPa caleranno fino a 0/+2°C, con le zone orientali che saranno quelle che più risentiranno di questo abbassamento delle temperature. Seguite comunque tutti i prossimi aggiornamenti per rimanere sempre aggiornati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nei prossimi giorni e poi per la prossima settimana.

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter