Venerdì 23 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

Maltempo, Piave ora sta facendo paura, “Straripamenti in corso”. Traffico nazionale in tilt. Lista strade chiuse

I grandi fiumi italiani fanno paura. Nuovo peggioramento meteo a seguire

Forti piogge al centro-nord e fiumi in piena. Fonte: trevisotoday.it
1 di 4
  • Forti piogge e straripamenti dei fiumi

    La violenta ondata di maltempo, come si vede anche dai modelli consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, sta ancora interessando parte della nostra penisola, con piogge e temporali al nord-est e in alcune zone del meridione e sta causando alcuni straripamenti. La situazione più difficile è al nord-est e in Toscana, dove si stanno registrando anche dei problemi legati all’ingrossamento dei fiumi e ai primi straripamenti.

    Il Piave e alcuni fiumi della zona del Chianti fanno paura

    Maltempo, il Piave fa paura: le forti piogge hanno portato a chiudere per una questione di sicurezza il ponte Bailey a Ponte della Priula, costringendo ad una deviazione del traffico. Tutte le linee interessate della Mom deviate su percorsi alternativi (120 – 117 – 135). Maltempo, il Piave fa paura: chiuso il ponte Bailey a Ponte della Priula. Stato di allerta anche per i fiumi Monticano e Livenza: la situazione è fortunatamente sotto controllo (Fonte:trevisotoday).

    Fango e primi straripamenti in Veneto. Fonte: Balley-Trevisotoday

    Per una questione di sicurezza, sono state chiuse diverse strade specie tra Veneto e Trentino: – S.R. 48 “delle Dolomiti” dalla progressiva km 76+280 (Passo Pordoi) al km 82+100 (località ponte Vauz); – S.R. 48 “delle Dolomiti” dalla progressiva km 104+000 (località Pian di Falzarego) al km 116+500 (località Pocol); – S.R. 48 “delle Dolomiti” dal km 124+300 (località Alverà) al km 134+800 (bivio Misurina); – S.P. 49 “di Misurina” dalla progressiva km 2+500 (località Misurina) al km 7+800 (località Carbonin); – S.P. 148 “Cadorna” dalla progressiva km 26+500 (Bivio Grappa S.P. 149) al km 33+720 (località Forcelletto); – S.P. 346 “del Passo S. Pellegrino” dalla progressiva km 17+500 (località bivio Passo Valles) al km 14+200 (località Zingari); – S.P. 619 “di Vigo di Cadore” (Casera Razzo) dalla progressiva km 12+000 (località Antoia) alla progressiva 23+550 (confine Provincia di Udine). (Fonte:meteoweb). La pioggia in Veneto continuerà ancora per la giornata odierna e nelle prossime ore anche se è prevista una graduale attenuazione dei fenomeni nel corso della serata, in attesa di una giornata di sabato che sarà di tregua. La pausa dal maltempo sarà davvero breve in quanto già tra domenica sera e lunedì sono previste nuove abbondanti precipitazioni su gran parte della regione.

    Fiume che fa paura. Fonte: Bailey -Trevisotoday.it

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

  • Maltempo e disagi sul resto del nord-est

    Fiumi in piena e disagi nel bellunese. Fonte:meteoweb

    Il maltempo ha picchiato duro su tutto il veneto, soprattutto nel bellunese, qui però la fase con le precipitazioni maggiormente intense è superata. I livelli idrometrici – che durante la notte avevano registrato un generale e progressivo aumento – sono ora in fase di attenuazione da monte a valle. Notevoli gli accumuli registrati, superiori ai 200 mm in alcuni casi.

  • Situazione difficile anche in Toscana

    La zona più colpita dalle piogge torrenziali è stata il nord-est dell’Italia ma non è stato risparmiato nemmeno il centro, soprattutto la Toscana. In regione la situazione resta difficile soprattutto nella parte centrale, nella zona del Chianti e in quella  settentrionale. La pioggia ha cessato di cadere ma un nuovo peggioramento meteo interverrà a partire dalla serata di domani.

  • Previsione meteo per domani

    Per tutti i dettagli sulla previsione del tempo per le prossime ore e per i prossimi giorni, vi ricordiamo che potete seguirci come sempre sul nostro sito meteo e anche sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo tra l’altro anche ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.