METEO 25 Aprile: possibile perturbazione, ponte a rischio pioggia in ITALIA

Pubblicato da Martina Rampoldi

Meteo 25 Aprile: Festa della Liberazione con il possibile arrivo di una perturbazione in Italia foriera di maltempo.

Segnala
Maltempo di nuovo protagonista per il 25 Aprile stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo, con l'arrivo di una nuova perturbazione. Fonte: pexels.com
  • Tempo stabile con sole prevalente per il Sabato Santo

    Sole e stabilità sono tornati ad essere i tratti distintivo del meteo in questi giorni sull’Italia grazie alla rimonta di un promontorio anticiclonico sul Mediterraneo, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. Nonostante qualche isolata pioggia ancora possibile, come spiegato nel dettaglio dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, il tempo si presenta stabile e soleggiato sull’Italia e queste condizioni meteo non cambieranno neanche per domani, Sabato Santo. L’anticiclone sarà sempre protagonista, con i principali modelli che vedono anche una Pasqua generalmente asciutta.

    Previsioni Meteo per domenica 21 Aprile 2019, Pasqua

    L’anticiclone resiste sull’Italia anche per Pasqua ma con qualche nube in più

    Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo anche la prossima Pasqua dovrebbe essere caratterizzata da condizioni di tempo asciutto sull’Italia, sempre grazie alla presenza dell’anticiclone. Questo però inizierà a dare i primi segni di cedimento, con dunque un progressivo aumento della nuvolosità: non si escludono locali piogge ma in rapido esaurimento, in un contesto comunque asciutto, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. Il tutto sarà preludio dell’arrivo di una perturbazione proprio per Pasquetta.

    Pasquetta bagnata e poi nuova possibile perturbazione per il 25 aprile

    Una perturbazione in risalita dal Nord Africa porterà maltempo sull’Italia così come tanta “sabbia” dal Sahara, con dunque una Pasquetta che si preannuncia bagnata, come spiegato dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli, nonostante ci siano ancora delle differenze nei modelli. A seguire, se volessimo provare a dare uno sguardo anche al 25 aprile, sembra possibile un nuovo peggioramento meteo soprattutto per quello che riguarda le regioni settentrionali, con l’arrivo di una perturbazione atlantica. Anche il ponte del 25 aprile potrebbe quindi essere guastato da piogge e temporali ma l’incertezza è ancora elevata.

  • Cieli offuscati dalla polvere del deserto, in arrivo tanta “sabbia”

    La prossima settimana quindi si aprirà con il maltempo protagonista del meteo sull’Italia, per via della risalita di un minimo dal Nord Africa proprio verso la nostra Penisola. Piogge e temporali non saranno però l’unico lato della medaglia per quello che riguarda Pasquetta, perché secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, sull’Italia spieranno forti correnti dai quadranti Meridionali già a partire da domenica 21 aprile, le quali porteranno tanta polvere del Sahara sulla nostra Penisola.

    Concentrazione di sabbia del Sahara in atmosfera elaborata dal Barcelona Dust Forecast Center (dust.aemet.es) per i prossimi giorni.

  • Una perturbazione potrebbe arrivare a guastare il ponte del 25 aprile, con un peggioramento meteo proprio per la Festa della Liberazione.

    Nuova perturbazione per metà settimana, 25 aprile bagnato?

    L’ultimo run in particolare del modello GFS si è allineato quest’oggi con quanto mostrato preliminarmente dal modello europeo ma sussitono ancora delle differenze. L’incertezza è comunque ancora elevata, con solo questa mattina il modello americano che proponeva una perturbazione molto più “invasiva per l’Italia. Provando a stilare una prima tendenza meteo comunque, aumentano le possibilità che il 25 aprile possa essere bagnato da piogge e temporali, con poi anche il proseguimento del ponte che potrebbe vedere l’instabilità grande protagonista.

  • Ecco i dettagli del possibile peggioramento meteo per il 25 aprile

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter