Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 27 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – AFFONDO POLARE in arrivo nel WEEKEND: rischio forti NEVICATE e NUBIFRAGI, ecco dove

METEO - AFFONDO POLARE in arrivo sul Mediterraneo centrale nel prossimo WEEKEND, porterà forti PIOGGE e possibili NUBIFRAGI; torna la NEVE su Alpi e Appennini, i dettagli

METEO – AFFONDO POLARE in arrivo nel WEEKEND: rischio forti NEVICATE e NUBIFRAGI, ecco dove
Affondo polare in arrivo nel weekend.
1 di 3
  • Finestra tendenzialmente più stabile in questa prima parte di settimana

    Rispetto a quanto osservato sull’intero territorio nazionale per il weekend scorso, dove protagoniste sono state le correnti artiche con neve fino a quote molto basse e fin alle porte della Capitale, questa prima parte della settimana corrente ha riserbato per l’Italia condizioni meteo tendenzialmente più stabili. Nonostante questo, quest’oggi non sono mancati dei piovaschi che hanno interessato essenzialmente i settori tirrenici centro-settentrionali, con accumuli comunque blandi.

    Peggiora da domani sull’Italia

    I primi cenni di arretramento da parte dell’Alta pressione di matrice azzorriana dunque si fanno sempre più evidenti e nella giornata di domani giovedì 21 gennaio causeranno piogge ben più diffuse, in particolare sulle regioni settentrionali dove non sono esclusi localmente fenomeni di gelicidio. Questo grazie all’avanzata dell’ennesima saccatura di origine nordatlantica di questa stagione, che comunque riporterà la neve sulle Alpi.

    Nuovo impulso polare nel weekend

    Per quanto riguarda invece l’evoluzione prevista per il prossimo fine settimana, un ulteriore impulso di natura polare marittima potrebbe affondare in maniera più decisa sul Mediterraneo centrale, provocando un forte calo delle temperature un po’ in tutta la nostra Penisola. L’ingresso di aria così fredda e instabile innescherebbe una ciclogenesi profonda nel mare nostrum, in grado di portare possibili nubifragi soprattutto sul medio-basso versante tirrenico stando ai principali centri di calcolo, ma non è finita qui.

  • Vagonate di neve in arrivo su Alpi e Appennini

    L’aria fredda di natura polare riporterà dunque un calo delle temperature che sarà più o meno sensibile in tutto lo stivale e che sarà in grado di riportare la neve sulle Alpi e sugli Appennini. Sulle prime in particolare, autentiche bufere di neve potrebbero interessare nelle prime ore di sabato 23 gennaio i settori nordorientali e in particolare le Alpi carniche, con accumuli anche importanti nel giro di poche ore. In sostanza, la nostra Penisola è in attesa dell’ennesimo weekend perturbato.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: