Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 14 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ALLUVIONE LAMPO a Valdobbiadene e Pederobba in Veneto: a San Vito centro abitato sott’acqua, i dettagli

METEO - Violenti e localizzati TEMPORALI in formazione sul Veneto, trevigiano duramente colpito: serie criticità a Valdobbiadene e Pederobba, centro abitato sott'acqua a San Vito

Alluvione, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 2
  • Estate in crisi nera

    L’estate meteorologica, che presenta ogni anno una data fissa attribuita in maniera convenzionale dalla comunità scientifica al 1° di giugno, è iniziata da ormai due settimane nell’emisfero boreale e sulla nostra Penisola deve ancora marcare a segno: gli ultimi 14 giorni sono infatti stati a tratti anche molto perturbati in Italia grazie ad una serie di affondi di matrice nordatlantica sul Mediterraneo centro-occidentale che hanno frequentemente portato maltempo soprattutto lungo le regioni centro-settentrionali, seppur in forma non sempre diffusa. Il meridione è invece rimasto più all’asciutto e al riparo dalle correnti instabili, malgrado ciò non sono mancati fenomeni isolati o sparsi soprattutto nelle zone interne.

    Maltempo spesso violento in Italia

    Le condizioni di maltempo sono risultate spesso anche spiccate in queste due settimane: per risalire agli ultimi danneggiamenti a causa delle piogge e dei temporali bisogna riavvolgere il nastro di neanche 24 ore, quando nella giornata di ieri una netta convergenza dei venti al suolo tra mattina e pomeriggio ha interessato il Ponente Ligure generando fenomeni intensi e persistenti. Ciò ha inizialmente provocato l’esondazione di alcuni torrenti nel savonese e successivamente anche la frana di una strada. Ma danni non sono mancati nel tardo pomeriggio anche nelle zone pedemontane del modenese.

    Forti temporali in sviluppo, Veneto nel mirino

    Nella giornata odierna le condizioni meteo risultano ancora una volta localmente perturbate sulle regioni centro-settentrionali, grazie alla presenza di correnti più fresche e instabile provenienti dalla Penisola balcanica e generate proprio dalla goccia fredda che nella giornata di ieri ha transitato sullo stivale. Forti temporali si stanno sviluppando nel corso del pomeriggio di oggi tra Umbria e Marche e soprattutto in Veneto, in special modo vicino al confine con il Trentino. Momentaneamente risulta particolarmente colpita la zona del trevigiano, dove si sono ripercosse serie criticità, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Valdobbiadene e Pederobba duramente colpite, a San Vito centro abitato sott’acqua

    Stando a quanto riporta “trevisotoday.it” le zone di Valdobbiadene e Pederobba sarebbero quelle duramente colpite dal maltempo del pomeriggio odierno, con un alluvione lampo che le ha travolte e a cui è seguito qualche minuto dopo il sole. Molte strade si sono trasformate in fiumi e sono state danneggiate automobili ed abitazioni a causa dell’acqua e dei detriti: i Vigili del Fuoco sarebbero intervenuti per svuotare diverse case (almeno una decina) dall’acqua. Sul posto si sono recati tempestivamente anche Carabinieri e Protezione Civile per fare i dovuti sopralluoghi e controllare se qualcuno necessitasse di aiuto: al momento sembrano dunque scongiurati fortunatamente feriti e vittime. La frazione maggiormente colpita sarebbe comunque quella di San Vito.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: