Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 20 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Anatomia di una rimonta ESTIVA: dal MALTEMPO al SUPER ANTICICLONE, dettagli e tempistiche

PREVISIONI METEO – Dopo il transito di un fronte freddo e temporali sparsi al centro-sud, l’Estate sembra voler finalmente giungere sulla nostra Penisola con temperature in aumento e bel tempo prevalente  

Arriva la prima ondata di caldo, percorriamo tutti i passaggi che ci porteranno alla vera Estate
1 di 3
  • METEO : tutti i passaggi che porteranno all’anticiclone sull’Italia, dal maltempo alle temperature estive

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. La situazione meteorologica sul nostro Paese subirà un cambiamento radicale a partire dalla metà della prossima settimana, momento in cui alle correnti fresche e instabili provenienti da Est tenderà a sostituirsi un vasto promontorio anticiclonico di origine afroazzorriana. Sebbene tornerà a splendere il bel tempo su praticamente tutta la Penisola, i valori della colonnina di mercurio tenderanno a subire un rialzo soprattutto nei valori massimi, mentre in serata e in nottata, data la matrice dell’anticiclone, potremo ancora beneficiare di piacevoli brezze ed un clima piacevole. Attenzione ancora a qualche temporale nella prima parte della settimana, specie tra lunedì e mercoledì, quando sull’Appennino centro-meridionale i fenomeni potranno presentarsi localmente anche di forte intensità. Andiamo per fasi e vediamo nei paragrafi successivi tutti i passaggi chiave che ci porteranno finalmente all’arrivo dell’Estate 2020.

    PRIMO PASSAGGIO – Breve fase perturbata tra domenica e lunedì

    Quella di sabato si presenterà intanto come la prima giornata in cui è atteso un miglioramento anche al Settentrione, con cieli sereni o poco nuvolosi su coste e pianure. Qualche disturbo è atteso al pomeriggio lungo l’arco alpino e sui settori appenninici centro-settentrionali. Attenzione ancora una volta alle regioni nord orientali dove nelle ore pomeridiane è atteso lo sviluppo di fenomeni convettivi che tenderanno a muoversi fin verso le zone di pianura entro la primissima serata o comunque a cavallo tra le due fasce. Tra le giornate di domenica e lunedì assisteremo al passaggio di un fronte freddo che porterà ancora una volta condizioni di maltempo relegate soprattutto sulle regioni adriatiche e al Nord Est, in parziale sconfinamento ai settori occidentali del Centro-Sud. Non sono esclusi fenomeni anche sulle regioni tirreniche, ma molto dipenderà da come si muoveranno i nuclei instabili oltre che dalla curvatura che assumeranno le correnti a tutte le quote.

    SECONDO PASSAGGIO – Temporali sparsi al centro sud nella prima parte della prossima settimana

    Come anche anticipato nel primo paragrafo, la parte iniziale della prossima settimana sarà caratterizzata dalla presenza di attività temporalesca a tratti intensa. Questa volta però ad esserne maggiormente colpite risulteranno le regioni del Centro-Sud, mentre al Nord l’anticiclone inizierà già ad essere protagonista. I fenomeni potranno risultare anche di forte intensità oltre che in parziale sconfinamento ai settori di coste e pianure, al meridione dunque la colonnina di mercurio non subirà particolari variazioni con le temperature che si manterranno localmente anche al di sotto della media del periodo. Più sole anche sulle isole maggiori dove qualche disturbo si alternerà a schiarite più o meno ampie. Andiamo però a leggere il terzo passaggio, quello che sancirà il definitivo arrivo dell’anticiclone sul Mediterraneo così come su tutta Europa.

  • PASSAGGIO 3 – L’anticiclone domina il comparto europeo, da giovedì bel tempo e temperature in aumento su tutta Italia

    La prossima settimana sarà dunque quella che sancirà la definitiva partenza dell’Estate 2020, con un vasto promontorio anticiclonico di matrice afroazzorriana che rimonterà sul Mediterraneo garantendo bel tempo e sole prevalente da giovedì su praticamente tutta Italia. Per quanto concerne le temperature, queste tenderanno a subire un generale aumento mantenendosi comunque intorno alla media stagionale se non leggermente al di sopra sulle regioni del Settentrione. Mantenendo il core sull’Europa nord occidentale, infatti, l’anticiclone garantirà più refrigerio da Est nelle primissime ore del mattino e nella nottata. Questa mattina il modello Ukmo, conferma che la circolazione instabile potrebbe rimanere attiva sull’Italia fino a martedì-mercoledì con attività temporalesca sparsa al pomeriggio specie sulle regioni centro-meridionali. Per quanto riguarda la durata della fase stabile all’orizzonte, bisognerà attendere i futuri aggiornamenti. Rimanete dunque aggiornati sul nostro sito web per seguire l’evoluzione dell’Estate ai nastri di partenza.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: