Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 25 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ANTICICLONE e NEBBIA, i protagonisti dei prossimi GIORNI, BELTEMPO in vista

METEO - L'anticiclone dominerà sulla scena italica per i prossimi giorni, con nebbia al nord e beltempo su tutta la nazione

METEO – ANTICICLONE e NEBBIA, i protagonisti dei prossimi GIORNI, BELTEMPO in vista
Nebbie in Pianura Padana
1 di 3
  • Maltempo alle spalle, piogge cessate

    Meteo – Buongiorno cari lettori del Centro Meteo Italiano! La saccatura di origine nord-atlantica ha ormai abbandonato il nostro territorio lasciando spazio ad un generale aumento pressorio. All’inizio della settimana l’Italia è stata bersagliata da questa perturbazione che ha apportato le ultime notevoli piogge al nord, dove ricordiamo che sono caduti localmente fino a 150 millimetri nell’ultimo peggioramento. Il centro-sud successivamente, investito dal vasto fronte freddo è stato soggetto a locali nubifragi come quello accaduto a Baronissi, di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa. Attualmente il minimo di bassa pressione si sta destrutturando e registra un valore di 1012 hPa sul Peloponneso; in contrapposizione sull’Europa occidentale si sta espandendo un campo di alta pressione che misura attualmente 1028 hPa nel cuore della Spagna. Le condizioni meteo volgeranno ad un generale miglioramento nei prossimi giorni, grazie alla rimonta dell’anticiclone Afro-Azzorriano. Entriamo nel dettaglio!

     

    Stabilità predominante, la situazione sinottica

    Al momento sull’Italia abbiamo qualche infiltrazione di aria umida nei medio-alti strati dell’atmosfera: al nord abbiamo variabilità e cieli in prevalenza coperti. Sulle regioni centrali cieli parzialmente nuvolosi con addensamenti più consistenti su Toscana e Umbria, specialmente sulle zone interne. Al sud i cieli sono ancora sgombri da nuvolosità, in particolare su Puglia, Basilicata e Sicilia; qualche nube a ridosso dei rilievi sulla Calabria. Nelle prossime ore grazie ad un rinforzo del Vortice Polare nella sua sede polare, l’anticiclone avrà modo di estendersi anche sulle nostre zone garantendo tempo ancora più stabile e assenza di nubi: unica insidia al momento la nebbia che potrà risultare copiosa specialmente al nord come da prassi in questo periodo dell’anno.

     

    Nebbia, immagine di repertorio fonte ANSA.

    Weekend “nebbioso” al nord, temperature in aumento

    L’estensione della campana anticiclonica avverrà fino alla giornata di Domenica, con valori di pressione al suolo che potranno raggiungere massimi di 1028 hPa sull’arco Alpino.  In quota il contributo di caldo sarà piuttosto impattante, grazie all’arrivo dell’isoterma -10°C soprattutto al nord-ovest alla quota isobarica di 500 hPa (5500 metri circa); conseguente sarà la risalita dello zero termico, che potrà arrivare a toccare i 4000-4200 metri di altezza specie sulle Alpi Piemontesi. La stasi dell’aria nei bassi strati dell’atmosfera sarà determinante per la formazione di nebbie anche consistenti nel corso del weekend. Queste difficilmente si diraderanno nelle ore con più soleggiamento e potranno persistere nelle 48 ore specie sulla Pianura Padana. Conseguente sarà l’aumento degli inquinanti, una problematica sovente di questo periodo dell’anno.

  • Insidia inquinamento e blocchi auto

    Dunque le feste di Ognissanti e Halloween vedranno tempo stabile su tutta la penisola e la formazione di nebbie al nord: le zone più soggette saranno la Lombardia, il Piemonte, l’Emilia Romagna ed il Veneto fino ad arrivare alla laguna dove le nebbie potranno tracimare lungo l’Adriatico. Le aree in questione saranno soggette ad un graduale aumento degli inquinanti, causati non solo dalle attività umane ma anche ma dal maggiore utilizzo di caldaie e caloriferi. Non si escludono dunque in seguito a questo periodo superamenti delle soglie limite di inquinanti come PM10 o PM2,5, che potranno dare adito ad ordinanze per blocchi auto o targhe alterne. Per ulteriori indicazioni a riguardo non esitate a seguire i nostri prossimi aggiornamenti!

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: