Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Arriva il SUPER ANTICICLONE, ma la pausa dal MALTEMPO sarà BREVE: ecco quando tornano i TEMPORALI

METEO - SUPER ANTICICLONE approda in ITALIA: generale BEL TEMPO, ma ATTENZIONE poiché la pausa dal MALTEMPO sarà breve. Ecco quando tornano i TEMPORALI

Torna l'estate in Italia
1 di 3
  • Bel tempo in tutta Italia

    Nella giornata odierna è pressoché evidente il miglioramento delle condizioni meteo che questa volta coinvolge tutta Italia, con cieli sereni o poco nuvolosi. I maggiori addensamenti nuvolosi si registrano lungo l’arco alpino e la dorsale appenninica, tuttavia risultano aridi di precipitazioni. Il generale miglioramento è dovuto alla rimonta anticiclonico di origine afroazzorriana il cui arrivo era stato già annunciato in questa sede nei passati giorni. Definitivo abbandono delle correnti atlantiche che comunque in queste ore si centrano sulla Penisola balcanica, e non mancano di portare ancora qualche effetto sul nostro Paese come vedremo nel prossimo paragrafo. PER LE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Violente raffiche di vento sul basso versante adriatico

    Tuttavia, non basta il bel tempo a placare anche la ventilazione: una circolazione depressionaria comunque presente sulla Penisola balcanica e già citata in precedenza, favorisce proprio l’incanalamento dei venti sul settore adriatico, con la conseguente intensificazione delle correnti. Quest’oggi infatti, soprattutto sulle zone salentine, le raffiche di vento hanno anche superato i 60km/h, raggiungendo i 71km/h, mentre molto ventilato risulta su tutto il basso versante adriatico. Ventilazione vicina ai 50km/h sul resto del sud, come avevamo annunciato all’interno di un apposito editoriale.

    Super anticiclone in Italia, ma…

    Dunque in queste ore si è assistito ad un ritorno dell’Alta pressione di origine afroazzorriana sulla nostra Penisola, che ha scacciato definitivamente anche le ultime e residue correnti di maltempo di origine nordatlantica che fino alla giornata di ieri avevano causato disturbi temporaleschi localizzati nelle zone interne del centro-sud e della Sicilia. Nonostante il generale bel tempo tuttavia, le temperature che si registrano sul territorio nazionale sono tutt’altro che elevate, con clima tipico dell’estate settembrina. Ma come vedremo nel prossimo paragrafo, stando ai principali centri di calcolo, tale situazione proseguirà ancora per poco tempo.

  • …nuovo peggioramento in arrivo dal weekend

    L’Anticiclone avrà tuttavia vita breve in Italia: è infatti a partire dal prossimo weekend e precisamente dalla giornata di domenica 6 settembre che una saccatura di origine atlantica, dominata da un’area depressionaria presente sulla Penisola scandinava, affonderà sul Mediterraneo occidentale, determinando un abbassamento del flusso di correnti umide e instabili anche verso il nostro Paese. Il maltempo infatti avvolgerà le regioni settentrionali, mentre è ancora al vaglio l’ipotesi di un parziale coinvolgimento di quelle centrali.

  • Lento decorso estivo

    Si andrà dunque verso un inesorabile e lento decorso estivo. Nonostante infatti gli effetti dell’Alta pressione siano piuttosto evidenti dal punto di vista essenzialmente meteorologico, sotto il profilo termico il caldo opprimente caratterizzante delle ultime estati sembra essere un lontano ricordo. Si va dunque verso l’inizio della stagione autunnale, il cui equinozio, lo ricordiamo, quest’anno avverrà il 22 settembre.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: