Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 25 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTACCO ARTICO in arrivo per NATALE, ma GRAVE INCERTEZZA sulla quota NEVE, tutti i dettagli

METEO - Per NATALE i modelli fisico-matematici propendono per una fase INVERNALE, ma è ancora INCERTA la sua entità: torna la NEVE, ma da quale quota?

METEO – ATTACCO ARTICO in arrivo per NATALE, ma GRAVE INCERTEZZA sulla quota NEVE, tutti i dettagli
Meteo natale.
1 di 3
  • Prime locali piogge sulla Sardegna, meglio altrove oggi

    Nella giornata odierna le immagini satellitari coadiuvate dall’utilizzo del radar meteorologico entrambi a nostra disposizione hanno evidenziato condizioni meteo di generale e visibile stabilità, con cieli perlopiù sereni o poco nuvolosi. Qualche prima nota di locale maltempo si è registrata invece sulla Sardegna a causa dell’avvicinamento di una flebile saccatura atlantica in arrivo dai quadranti occidentali, come avevamo correttamente previsto nella giornata di ieri.

    Correnti atlantiche in arrivo dal Mediterraneo occidentale

    Le condizioni meteo di stabilità dunque portate in Italia per gran parte di questa settimana (salvo qualche eccezione sui settori nordoccidentali riscontrata nella giornata di martedì 16 dicembre) da un robusto campo di Alta pressione di matrice azzorriana, sono destinate a soccombere a causa dell’arrivo di una flebile saccatura di origine atlantica come scritto in precedenza, che riporterà il maltempo nel fine settimana ormai imminente.

    Per Natale tendenza al freddo e al maltempo, ma grave incertezza sulla quota neve

    Per quanto riguarda l’evoluzione meteo della prossima settimana con particolare riferimento alla giornata di Natale nonché 25 dicembre, i principali centri di calcolo sembrano propendere per una fase invernale che renderebbe per alcune (o molte) zone un “Bianco Natal” con l’arrivo di nevicate localmente anche intense. Tuttavia, c’è molta incertezza riguardo l’incisività dell’ondata fredda artica in questione, in particolare sulla quota neve. Vediamo perché.

  • Grave incertezza della quota neve: montagna o collina?

    Quando si dice che l’entità e l’incisività dell’ondata fredda è ancora da valutare, come in questo caso, è perché i modelli fisico-matematici divergono sull’effettiva quantità di freddo che farà ingresso nel nostro Paese. Alcuni infatti, come ad esempio l’americano GFS, vedrebbero l’ingresso di una termica che consentirebbe neve fino in collina al centro-nord. Altri, come ad esempio l’inglese ECMWF propenderebbero per una minor dose di freddo e dunque una quota neve più alta che andrebbe ad attestarsi in montagna. Seguiranno pertanto aggiornamenti in tal senso che vi invitiamo a seguire sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: