Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 30 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, possibile CRISI dell’ESTATE: violento MALTEMPO in arrivo in ITALIA con TEMPORALI e GRANDINE? I dettagli

METEO - ATTENZIONE, possibile CAMBIO REGISTRO dopo META' MESE: CRISI dell'ESTATE? Violento MALTEMPO con TEMPORALI e GRANDINE non esclusi, ecco quando e ZONE COLPITE

Possibile break estivo.
1 di 3
  • Bel tempo assoluto al centro-nord

    Le condizioni meteo appaiono decisamente stabili sulle regioni centro-settentrionali dove già da qualche giorno insiste una campana di Alta pressione di matrice afroazzorriana in arrivo dai quadranti sudoccidentali. Tale promontorio anticiclonico funge da vero e proprio sbarramento per le perturbazioni atlantiche di affondare verso il nostro Paese, almeno al momento. Tuttavia, come vedremo all’interno del prossimo paragrafo, la presenza di una goccia fredda di origine atlantica posizionata tra la Penisola balcanica e quella turca, determina note di maltempo localizzato ma violento.

    Danni al sud ieri, Messina nel mirino

    L’affluenza di correnti più fresche ed umide in arrivo dai quadranti nordorientali e provenienti cioè dalla goccia fredda appena citata nel precedente paragrafo, determina condizioni di maltempo al meridione che seppur localizzato a pochi settori, ha comunque provocato più di qualche problema nella giornata di ieri. In particolare è stato il messinese e dunque la Sicilia ad essere ancora una volta il bersaglio dell’instabilità: qui sono stati diversi gli interventi dei Vigili del Fuoco per rimuovere l’acqua dai negozi, dai garage e dagli scantinati che si era accumulata durante i nubifragi.

    Inizio settimana all’insegna del sole e del bel tempo

    Stando ai principali centri di calcolo, siamo alle porte dell’inizio di una nuova settimana che ha tutta l’aria di essere una settimana dai tipici connotati estivi, almeno nella prima parte. L’Anticiclone afroazzorriano infatti, continuerà a caratterizzare il clima italiano ancora per alcuni giorni, nonostante si noteranno dei segnali di cedimento sempre più evidenti con l’avvicinarsi di Ferragosto a partire dall’estremo nord Italia, settore alpino. Sul resto del Paese persisteranno invece condizioni di bel tempo accompagnate da temperature che spesso e volentieri misureranno valori ancora una volta oltre la media del periodo.

  • Primo break al nord per Ferragosto?

    Le condizioni meteo tenderanno sensibilmente a peggiorare sulla nostra Penisola probabilmente proprio a partire dalla giornata di Ferragosto e i violenti temporali con possibili grandinate si concentreranno maggiormente sulle regioni settentrionali. L’ondata di instabilità, anche violenta, porterà un calo sensibile delle temperature proprio su tali settori, mentre sarà meno netto sul resto del Paese. Tuttavia non è questo il vero break di cui abbiamo fatto cenno nel titolo del presente editoriale, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Vero break in arrivo solo pochi giorni dopo

    Il vero e proprio break a cui facciamo cenno potrebbe avvenire solo alcuni giorni successivi con l’ingresso di una goccia fredda di origine atlantica all’interno del bacino del Mediterraneo. Essa porterebbe maltempo in tutti i settori italiani da nord a sud, con temporali, grandinate e crollo termico. Un peggioramento di questo tipo potrebbe portare una prima crisi dell’estate. Tuttavia, trattandosi di una tendenza ancora a lungo raggio, seguiranno aggiornamenti nei prossimi giorni che possano confermare o smentire totalmente tale previsione, pertanto vi invitiamo a seguirli sul nostro sito.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: