Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, VORTICE POLARE in FRANTUMI, vediamo perché e le conseguenze per l’ITALIA

METEO - ATTENZIONE, il VORTICE POLARE è DEVASTATO dagli Anticicloni planetari: perché, ma soprattutto quali conseguenze porterà per l'ITALIA questa situazione?

METEO – ATTENZIONE, VORTICE POLARE in FRANTUMI, vediamo perché e le conseguenze per l’ITALIA
Black-out del vortice polare.
1 di 3
  • Rischio nubifragi tra Toscana e Liguria, maltempo diffuso al nord stasera

    Una saccatura di origine polare marittima in affondo sul Mediterraneo centrale sta portando l’Anticiclone azzorriano, protagonista per buona parte di questa settimana sull’Italia ad arretrare visibilmente, con l’ingresso del fronte di maltempo che sta attualmente coinvolgendo le regioni nordoccidentali, ma che si estenderà ben presto in buona parte del nord. Rischio locali nubifragi tra la Liguria e la Toscana, mentre altrove il tempo rimarrà più asciutto.

    Domani acquazzoni e nevicate in montagna

    Nella giornata di domani domenica 31 gennaio il fronte di maltempo si estenderà su tutta la nostra Penisola, con ultime piogge e nevicate localmente anche ad alta collina sulle regioni nordorientali. Dalla mattina e fino a sera l’instabilità interesserà invece il centro-sud con acquazzoni diffusi, mentre in questo caso la neve farà la propria comparsa solamente a quote di montagna sull’Appennino. PER ULTERIORI DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Vortice polare completamente in frantumi, ecco perché

    All’inizio di quest’inverno molti analisti del lungo termine si dicevano tendenzialmente pessimisti per questa stagione invernale in quanto l’indice NAM aveva superato di poco e per poco la soglia positiva, che indica un vortice polare in forma e arroccato nella propria sede. L’inverno però non è andato propriamente così ed anzi è risultato fin qui uno tra i più dinamici degli ultimi anni. Questo poiché la troposfera non ha risentito del condizionamento, portando una serie di disturbi al vortice polare che hanno portato frequenti affondi perturbati alle medie latitudini. Da allora la struttura polare non è più riuscita a riprendersi, e la situazione in troposfera questa volta ha portato a superare la soglia questa volta in negativo dell’indice NAM e portando un condizionamento che dovrebbe durare diverse settimane. Quali conseguenze allora per l’Italia? Febbraio parte con il freno a mano tirato, ma potrebbe portare novità gelide.

  • Confermata la dinamicità di questa prima parte di inverno: dubbi rimangono su una possibile retrogressione

    Sostanzialmente dunque non si attendono grosse differenze rispetto a quanto abbiamo già vissuto in queste settimane e in tutta questa prima parte d’inverno, con una serie di affondi perturbati in un regime sempre di zonalità. Ma è proprio questo il punto: tale regime potrebbe invertirsi in un periodo che noi collochiamo indicativamente intorno alla metà di febbraio e portare ad una retrogressione con il gelo siberiano che piomberebbe nel Mediterraneo. Tuttavia seguiranno in tal senso aggiornamenti che vi invitiamo a seguire sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin dall'adolescenza, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 ora studente universitario. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia