Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – AUTUNNO ARREMBANTE: si apre una fase foriera di MALTEMPO, ecco perché

METEO - La STAGIONE AUTUNNALE torna all'ARREMBAGGIO: il VORTICE POLARE soffre le ondulazioni degli Anticicloni planetari, mentre in STRATOSFERA la situazione appare ben diversa. I dettagli

METEO – AUTUNNO ARREMBANTE: si apre una fase foriera di MALTEMPO, ecco perché
Maltempo, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Massima allerta in Sardegna per l’arrivo dei nubifragi

    Le condizioni meteo all’interno della nostra Penisola stanno andando incontro ad un evidente peggioramento nel corso delle ultime ore: non solo infatti le zone orientali della Sardegna stanno osservando l’arrivo dei primi rovesci e acquazzoni, ma anche sul versante tirrenico è visibile un aumento della copertura nuvolosa che in serata causerà qualche pioggia o temporale tra l’alto Lazio e la bassa Toscana. Tutto questo quando in Sardegna imperverseranno i primi nubifragi, con massima allerta diramata dalla Protezione Civile.

    Attacco perturbato nel prossimo fine settimana

    L’azione di un vortice depressionario che nelle scorse ore si è formato sul Mediterraneo sudoccidentale dallo scontro di due masse d’aria di matrice completamente opposta, quella atlantica fresca ed umida e quella africana mite e secca, sta facendo sì di portare le prime note di maltempo sulle zone orientali della Sardegna. Lo spostamento di questa perturbazione in direzione dello stivale causerà un weekend dai pieni connotati autunnali sulle regioni centro-meridionali, dove non saranno esclusi fenomeni molto intensi e occasionalmente accompagnati da attività elettrica.

    L’Autunno si desta dopo un finale di ottobre e una prima metà di novembre piuttosto secca

    A seguito di una prima parte autunnale decisamente foriera di maltempo con scambi meridiani plurimi e molto frequenti, la parte che intercorre tra il finale di ottobre e la prima metà di novembre è però risultata piuttosto secca e anticiclonica, questo a causa del ricompattamento del vortice polare che ha favorito la distensione degli Anticicloni sui paralleli. L’Autunno sembra però destarsi grazie all’azione degli Anticicloni stessi che sembrano attaccare il vortice polare a causa di una dinamica tutta troposferica.

  • Si apre fase dinamica che potrebbe portare anche la neve in pianura al nord

    Mentre in stratosfera il vortice polare si mostra ancora piuttosto forte, in troposfera le cose sembrano differire in maniera considerevole a tal punto che è previsto un periodo molto dinamico sullo stivale nelle prossime 2 settimane. Tale dinamicità porterà molte piogge e possibili temporali sulle zone di pianura del centro-sud, mentre al nord il calo termico potrebbe essere talmente importante da portare la neve fino al piano. Su tale tendenza seguiranno però aggiornamenti che vi invitiamo a seguire sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: