Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 18 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO: breve parentesi quasi estiva in ITALIA ma poi torna il maltempo

Meteo Italia: sole e clima mite nel weekend, mentre una perturbazione foriera di maltempo intenso è attesa per la prossima settimana.

Maltempo in Italia a partire dalla prossima settimana, secondo il modello GFS.
Maltempo in Italia a partire dalla prossima settimana, secondo il modello GFS.
1 di 4
  • Oggi, venerdì 11 ottobre, torna l’anticiclone sull’Italia

    Le piogge e gli acquazzoni degli ultimi giorni saranno solamente un ricordo quest’oggi, venerdì 11 ottobre, così come nel prossimo weekend, con l’anticiclone che rimonterà sull’Italia determinando condizioni meteo all’insegna del tempo stabile e del clima mite. La goccia fredda responsabile del maltempo sulle regioni meridionali infatti è stata riassorbita nel flusso, mentre la blanda perturbazione transitata al Nord a metà settimana ha ormai esaurito i suoi effetti, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. Spazio quindi ad una vera e propria ottobrata sulla nostra Penisola, con i cieli che rimarranno generalmente sereni o poco nuvolosi nelle prossime ore accompagnati da temperature in aumento fin sopra le medie del periodo. Attenzione solamente a qualche nube bassa e foschia sulle coste e sulle pianure, essendo queste le condizioni ideali perché le nebbie possano tornare a far parlare di sé sull’Italia.

    Autunno in standby, temperature massime fino a +25/26°C

    L’anticiclone quindi torna a fare la voce grossa sull’Italia, determinando un deciso miglioramento delle condizioni meteo su tutta la Penisola già a partire da oggi, venerdì 11 ottobre. Non sono previste precipitazioni di rilievo nelle prossime ore, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, e così sarà anche nel weekend, con il sole che sarà prevalente salvo qualche addensamento a tratti anche compatto o basso. Come detto poi, le temperature torneranno a salire, risultando decisamente miti per il periodo. In particolare, non si esclude che durante il weekend, complice appunto il sole, le temperature massime possano salire fino anche a +25/26°C, con Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna le regioni più calde. Anche su Umbria, Lazio, Molise e Campania le temperature saranno decisamente miti, con valori attorno a +23/24°C secondo le ultime uscite da parte dei principali modelli meteo. Temperature massime invece fino a +20/21°C sono attese al Nord Italia e sul versante adriatico.

    Quanto bisognerà aspettare per rivedere il maltempo?

    I modelli non sono ancora concordi per quello che riguarda la prossima settimana ma questa potrebbe vedere il ritorno di acquazzoni e temporali.

    Il weekend trascorrerà quindi con tempo stabile e clima mite sull’Italia, con temperature quasi estive piuttosto che autunnali. Ma quanto durerà questa ottobrata? Sono ormai diversi run che l’anticiclone sembra avere vita molto meno lunga rispetto a quanto paventato nei giorni scorsi. In particolare il modello GFS è quello più propenso a vedere un marcato peggioramento meteo già a partire da martedì 15 ottobre, con il ritorno a un clima più autunnale. L’anticiclone dovrebbe infatti spostare i suoi massimi verso l’Europa orientale, come spiegato anche dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, lasciando spazio all’arrivo di una perturbazione direttamente dall’atlantico. Se fosse confermata questa tendenza, il maltempo interesserebbe soprattutto il Nord Italia e il versante tirrenico con acquazzoni e temporali anche intensi.

  • Possibile perturbazione atlantica ma solo per GFS

    Come detto, il modello americano mostra un deciso peggioramento meteo per i primi giorni della prossima settimana, con il maltempo che tornerebbe protagonista soprattutto al Centro Nord. L’evoluzione per quello che riguarda la prossima settimana però, non è ancora delineata: infatti, se da una parte abbiamo GFS che propone una nuova intensa fase di maltempo già a partire da martedì 15 ottobre, dall’altra abbiamo il modello europeo che mostra la nostra Penisola solamente lambita da una serie di perturbazioni.

  • Situazione molto dinamica per il modello americano

    Nonostante, come detto, permangano sostanziali differenze tra i modelli già nel medio termine, GFS mostra una situazione meteo molto dinamica per quello che riguarda il proseguimento di ottobre. L’Italia infatti potrebbe rimanere nella morsa di diverse perturbazioni, prevalentemente atlantiche, le quali porterebbero acquazzoni e temporali localmente intensi mantenendo le temperature generalmente attorno alle medie del periodo. Si tratta tuttavia di una tendenza meteo e dunque bisognerà aspettare ulteriori conferme da parte dei modelli.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: