Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 30 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO: CALDO in aumento ma la tendenza per l’inizio di LUGLIO non promette bene

METEO - luglio potrebbe iniziare con il maltempo secondo alcuni modelli, intanto ecco il CALDO sull'Italia

METEO – Ennesima GOCCIA FREDDA torna a MINACCIARE l’Italia: quali regioni a rischio?
METEO – Ennesima GOCCIA FREDDA torna a MINACCIARE l’Italia: quali regioni a rischio?
1 di 4
  • Primi giorni dell’ESTATE astronomica con CALDO in aumento

    Il penultimo weekend di giugno ha visto l’entrata dell’estate astronomica con condizioni meteo che sono risultate generalmente più stabili e asciutte, anche se non è mancato qualche temporale anche di forte intensità specie al Centro-Sud. Si è iniziato a far sentire anche il caldo comunque con temperature che hanno localmente superato i +30 gradi soprattutto sulla Pianura Padana. I primi giorni dopo il solstizio d’estate vedranno un deciso miglioramento delle condizioni meteo da Nord a Sud grazie alla rimonta di un campo di alta pressione dalla Penisola Iberica verso l’Europa centro-settentrionale. Ci saranno comunque locali disturbi dovuti ai cali del geopotenziale in quanto l’anticiclone non dovrebbe interessare direttamente la nostra Penisola. Caldo in progressivo aumento comunque con punte anche di +35 gradi.

    Correnti da nord-est e locali temporali, ecco le zone più colpite

    Situazione sinottica attuale che vede un promontorio anticiclonico in rimonta tra Penisola Iberica e Francia con valori di pressione al suolo fino a 1025 hPa. Sui Balcani stazione invece una goccia fredda che si allunga fin verso il Mediterraneo orientale. Italia divisa in due con l’alta pressione al Nord e correnti fresche dai quadranti nord-orientali sulle regioni del Sud. Nubi sparse nella mattinata con piogge su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia nord-orientale. Nel pomeriggio ancora condizioni meteo instabili al Sud con piogge sparse su settori Peninsulari e zone interne della Sicilia, anche a carattere di temporale. Isolati acquazzoni anche su Abruzzo e Alpi orientali. Entro la serata fenomeni in attenuazione ovunque con nubi sparse e schiarite da Nord a Sud. Nel corso dei prossimi giorni il rinforzo dell’alta pressione relegherà i fenomeni per lo più sui rilievi di Alpi e Appennini.

    Maltempo per l'inizio di luglio?

    Maltempo per l’inizio di luglio?

    Tendenza meteo: ipotesi maltempo per l’inizio di luglio in Italia

    La distanza temporale è ancora elevata ma alcuni aggiornamenti dei modelli mostrano un inizio di luglio ancora piuttosto dinamico sotto il profilo meteo, vediamo perché. Fino al prossimo weekend l’anticiclone dovrebbe garantire nel complesso condizioni meteo asciutte e con clima caldo, ma senza eccessi. Da valutare i movimento di una goccia fredda sull’Europa centrale che potrebbe interessare parzialmente la nostra Penisola. Per gli ultimi giorni di giugno il modello americano GFS mostra un cedimento dell’alta pressione con i massimi in ritirata verso l’Atlantico. Correnti più fresche potrebbero così interessare l’Italia portando qualche temporale in più specie al Nord. Spingendoci ancora oltre sempre il modello GFS propone un affondo atlantico ancora più deciso verso il Mediterraneo nei primi giorni di luglio. Manca ancora molto tempo ma sicuramente sarà un’evoluzione da monitorare.

  • Modello ECMWF: sole e caldo confermati, ecco fino a quando

    Ultima uscita del modello europeo che conferma condizioni meteo più stabili e soleggiate nel corso dell’ultima settimana di luglio sull’Italia. Qualche dubbio con l’avvicinarsi del weekend sempre a causa di una goccia fredda in transito sull’Europa centrale. Lieve flessione del flusso atlantico verso il Nord Italia con l’arrivo di luglio ma niente fase di maltempo intenso come mostrato al momento dal modello americano GFS.

  • Anomalie termiche per il mese di luglio 2020

    Le ultime uscite del modello europeo ci mostrano temperature che potrebbero essere generalmente in media sull’Europa con anomalie positive solo su Penisola Iberica, Italia e Penisola Balcanica. Addirittura potrebbero esserci ampie zone sotto media tra Atlantico, Isole Britanniche e Scandinavia occidentale. La distribuzione di tali anomalie termiche farebbe presupporre per un mese di luglio 2020 con una zona di bassa pressione spesso posizionata sull’Atlantico centro-settentrionale ma che allungherebbe saltuariamente delle saccature instabili anche verso l’Europa centro-orientale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: