Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 1 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Colpo di scena del MALTEMPO, intensa fase in ITALIA entro il fine settimana

METEO ITALIA: nuova intensa fase di maltempo potrebbe mettere a dura prova il prossimo weekend, vediamo i dettagli

Meteo Italia: maltempo e clima fresco.
Meteo Italia: maltempo e clima fresco.
1 di 4
  • Inizia l’ESTATE meteorologica ma il maltempo incombe su giugno

    Lunedì 1 giugno 2020 inizia l’estate meteorologica mentre per la stagione astronomica occorrerà attendere il 20 del mese, solstizio d’estate. Condizioni meteo in miglioramento in questi giorni grazie ad una blanda rimonta dell’alta pressione, non mancheranno comunque temporali sparsi di stampo pomeridiano. Come anticipato nei giorni scorsi però, la prima decade di giugno potrebbe essere tutt’altro che tranquilla e anche quest’oggi i principali modelli confermano un intenso peggioramento meteo entro il primo weekend del mese. Aria fredda in discesa verso il Mare del Nord dovrebbe allunarsi sull’Europa centro-occidentale nel corso dei prossimi giorni interessando poi anche l’Italia con un’intensa fase di maltempo che entro il weekend potrebbe riportare piogge, temporali e nubifragi su molte regioni. Non escluso questa volta anche il ritorno della neve sulle Alpi.

    Festa della Repubblica e prossimi giorni in compagnia dei temporali

    I massimi dell’alta pressione restano ancora confinati in Atlantico mentre una vasta circolazione depressionaria tiene banco sull’Europa orientale e sui Balcani. Sull’Italia non prevale nessuna delle due configurazioni e dunque le condizioni meteo saranno più soleggiate ma non con stabilità assoluta. Giornata di domani, Festa della Repubblica, che vedrà lo sviluppo di temporali pomeridiani su Alpi e Appennino centro-settentrionale. I fenomeni potranno poi sconfinare soprattutto su pianure di Nord-Est e coste del medio-alto Adriatico. Anche la giornata di Mercoledì 3 giugno vedrà condizioni meteo instabili nelle ore pomeridiane e serali con fenomeni più intense e diffusi al Nord sia sui rilievi che sulle pianure. Piogge e temporali sparsi anche lungo l’Appennino in movimento verso le coste adriatiche. Nei giorni a seguire cambia tutto con fenomeni più estesi in arrivo.

    Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Intesa fase di MALTEMPO da Giovedì, regioni più colpite

    Sia il modello americano che i modelli europei mostrano una saccatura depressionaria avvicinarsi dalla Francia al Mediterraneo centrale nella giornata di Giovedì 4 giugno. Tempo in peggioramento in questo caso sulle regioni settentrionali con acquazzoni e temporali diffusi. Condizioni meteo più stabili al Centro-Sud con nuvolosità in transito. Nella giornata di Venerdì un minimo depressionario con valori intorno a 995 hPa potrebbe attraversare l’Italia portando maltempo diffuso da Nord a Sud con piogge, temporali e anche locali nubifragi specie su Alpi, prealpi e settori tirrenici. Temperature dapprima in aumento ma poi di nuovo in calo entro il weekend con valori anche di 3-4 gradi sotto le medie del periodo. La prima decade di giugno potrebbe poi vedere un nuovo peggioramento meteo subito dopo il weekend secondo il modello GFS.

  • Prima parte di giugno con clima fresco e nessuna intensa ondata di caldo

    Tutti gli aggiornamenti dei principali modelli confermano una prima metà di giugno con condizioni meteo assai dinamiche. Quello che emerge è l’assenza di ondate di caldo rilevanti. Una serie di impulsi perturbati potrebbe infatti interessare l’Europa e il Mediterraneo mantenendo un clima piuttosto fresco. Temperature che oscillerebbero intorno alle medie del periodo senza però repentini e duraturi rialzi.

  • Tendenza meteo per luglio 2020, mese centrale dell’estate

    Il modello ECMWF mostra anomalie termiche più accentuate al Nord e lungo l’Adriatico ma i valori sopra media riguarderebbero un po’ tutta la Penisola. Non vi sono invece al momento particolari anomalie per le precipitazioni che potrebbero dunque risultare nella norma. Condizioni meteo in questo caso caratterizzate da stabilità prevalente ma con temporali pomeridiani specie su Alpi e Appennino.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: