Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 24 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Correnti instabili pervadono ancora il Mediterraneo nel WEEKEND con MALTEMPO e NEVE, ecco dove

METEO WEEKEND - Fine settimana caratterizzato ancora da correnti instabili nel Mediterraneo, con MALTEMPO, ecco dove

Previsioni meteo per il weekend dell'Immacolata
1 di 4
  • Domani maltempo sulle regioni centro-meridionali

    Un flusso umido proveniente da una perturbazione sita sul Mediterraneo occidentale provocherà nella giornata di domani venerdì 6 dicembre una blanda ondata di maltempo sui settori centro-meridionali, soprattutto di sponda tirrenica. L’instabilità dunque coinvolgerà in modo sparso e poco intenso le aree toscane, laziali, campane, calabresi (di sponda tirrenica), ma qualche pioggia sarà possibile anche sulla Puglia meridionale, in special modo sul Salento, con accumuli comunque generalmente deboli o puntualmente moderati.

    Meglio invece sulle regioni settentrionali

    Sempre in riferimento alle previsioni meteo valide per la giornata di domani venerdì 6 dicembre, malgrado un aumento della nuvolosità che dovrebbe interessare comunque generalmente le regioni settentrionali del Paese, esse vivranno un’altra giornata con condizioni di tempo prevalentemente asciutto. Sul tema delle previsioni di domani abbiamo comunque approfondito maggiormente all’interno di un altro nostro articolo.

    E il weekend? Situazione sinottica piuttosto caotica

    Previsioni meteo per il weekend, qualche pioggia e qualche veloce nevicata sulle Alpi nordoccidentali.

    Per quanto riguarda le previsioni meteo valide invece per il prossimo fine settimana, si prospetta una situazione sinottica piuttosto caotica: malgrado infatti una blanda rimonta altopressoria che sarà responsabile comunque di temperature sopra la media del periodo sul nostro Paese, essa non riuscirà però ad apportare condizioni di generale stabilità in Italia, grazie a dei flussi instabili provenienti da una perturbazione sul Mediterraneo occidentale che, come vedremo, causerà anche qualche nevicata sul settore alpino.

  • Deboli nevicate sulle Alpi nordoccidentali

    Durante il prossimo weekend tra l’altro, non sono escluse deboli e fugaci nevicate sulle Alpi nordoccidentali: mentre per la giornata di sabato 7 dicembre la quota neve si attesterà intorno ai 1700/1800 metri, nella giornata di domenica 8 dicembre (in concomitanza dell’Immacolata) essa è prevista risalire di qualche centinaio di metri, attestandosi attorno ai 1900/2000 metri. In ogni caso, così come per l’intensità, anche gli accumuli finali al suolo risulteranno generalmente deboli.

  • Pioviggini sul versante tirrenico

    Va da sé che in una dinamica simile a livello sinottico, sono i settori tirrenici ad avere la peggio e ad avere a che fare con il maltempo. Nel corso sia della giornata di sabato 7 che di domenica 8 dicembre infatti, è comunque prevista dell’instabilità intermittente, con piogge al più di debole o moderata intensità e accumuli finali al suolo generalmente altrettanto deboli. Tempo decisamente migliore sul versante adriatico dove, oltre al tempo che rimarrà prevalentemente asciutto, saranno possibili anche degli sprazzi di cielo sereno in mezzo ad un cielo comunque piuttosto disturbato dalla nuvolosità.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: