Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Disagi e ALLAGAMENTI in Sicilia nel SIRACUSANO la scorsa notte

METEO - Allagamenti e disagi in Sicilia, in particolare fra Catanese e Siracusano

METEO – Disagi e ALLAGAMENTI in Sicilia nel SIRACUSANO la scorsa notte
Allagamenti, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Situazione attuale stabile sull’Italia, ancora piogge residue in Sicilia

    Buon pomeriggio a tutti amici del Centro Meteo Italiano! Nelle giornate scorse l’Italia meridionale è stata un facile bersaglio di piogge, in particolar modo in Calabria. Sono stati numerosi gli allagamenti nelle zone Joniche che hanno ricevuto accumuli pluviometrici molto rilevanti. La località di Cirò Marina ha potuto raggiungere i 430 millimetri di pioggia in 48 ore. Un valore piuttosto considerevole, calcolando che l’accumulo medio annuo della città di Roma si aggira intorno ai 700 millimetri. Anche la città di Crotone è stata soggetta ad intense piogge che hanno sorpassato i 200 millimetri in 24 ore. Negli ultimi 3 giorni anche la Sicilia è stata soggetta a forti piogge con valori fino a 150 millimetri raggiunti in 3 giorni. In sintesi l’ultima parte di Novembre, come previsto anche dalle proiezioni mensili, è risultata in parte più dinamica grazie all’avvento di perturbazione che però non hanno coinvolto omogeneamente lo stivale. Nella giornata di ieri inoltre anche una località nel Palermitano è stata soggetta a forti piogge, vediamo quanto accaduto!

    Un nubifragio colpisce Termini Imerese, in Sicilia

    L’insidioso nubifragio ha colpito localmente una zona della provincia di Palermo: ieri è stato il turno di Termini Imerese, che è stata soggetta a fortissime piogge nell’arco di poche ore. Le grandi quantità di acqua non sono riuscite a defluire allagando le strade e le abitazioni. Per questo motivo sono state moltissime le richieste di intervento ai Vigili del Fuoco in quanto alcuni automobilisti sono rimasti bloccati nell’acqua piovana. Le richieste sono state 40 (come riportato da una nota testata giornalistica) a causa delle strade che sono divenute veri e propri fiumi d’acqua. Simile la situazione nel Siracusano, dove le autorità locali sono state costrette a chiudere un tratto stradale di raccordo a causa degli allagamenti.

    Maltempo nella notte, chiusa la statale fra Siracusa e Priolo

    Grazie alle piogge insistenti le autorità locali del Comune di Priolo sono stati costretti a chiudere un tratto della Statale 114. Questa sezione stradale era impraticabile al traffico che si è congestionato con lunghe code sulla zona. Sappiamo che le piogge in questa zona sono state molto intense, specie tra Catanese e Siracusano. Intorno alle ore 8.00 di stamattina la strada è stata riaperta al traffico come dichiarato dal sindaco della città: “E’ stato ripristinato al transito pochi minuti fa il tratto della SS 114, nei pressi dello stabilimento Energy, chiuso nella notte a causa di un allagamento dovuto alle intense piogge..” ha detto il sindaco di Priolo, Pippo Gianni “..Sul posto, per buona parte della notte, hanno operato Protezione Civile e tecnici comunali, per garantire le condizioni di sicurezza e riportare la situazione alla normalità”.  PER TUTTI I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

  • Weekend a rischio nuovi nubifragi: ecco perché

    Attenzione nuovamente verso il termine della settimana: infatti, dalla giornata di Venerdì 27 Novembre, una depressione nord-Africana che riceverà un ulteriore contributo di aria fresca atlantica, e dai quadranti meridionali un contributo più mite, potrà interessare i settori Tirrenici della nostra nazione. Questo mix potrà innescare una notevole cumulogenesi marittima, con temporali di notevole intensità (anche organizzati) con piogge torrenziali che potrebbero impattare in maniera preponderante le Isole Maggiori. Al momento su questi settori sono previsti gli accumuli maggiori, mentre il resto della penisola sarà più ai margini con un coinvolgimento più importante dei settori peninsulari centro-meridionali. Per ulteriori dettagli non perdetevi i nostri prossimi editoriali meteo!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: