Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 11 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ecco la NEVE, fino in pianura, ma poi nuova svolta in ITALIA

Freddo e neve protagonisti in questi giorni ma attenzione che dal weekend le condizioni meteo cambieranno radicalmente in Italia.

Arriva la neve fino in pianura in questo finale di settimana, anche se l'inverno ha già le ore contate. Fonte: EPA/BALAZS MOHAI via ANSA
1 di 4
  • Finalmente inverno! Ecco la neve in pianura

    Abbiamo diffusamente parlato nei giorni scorsi di come l’inverno avesse iniziato a mettere nel mirino l’Italia, con un primo assaggio ad inizio settimana grazie al transito di un fronte freddo. Ora che gli effetti di questa perturbazione si sono ormai esauriti, c’è spazio per l’arrivo di un nuovo peggioramento meteo, anch’esso foriero di aria fredda e maltempo. In particolare, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, una piccola saccatura si muoverà sulle regioni settentrionali della nostra Penisola, pilotata da una vasta circolazione depressionaria presente sul Mare del Nord. Il maltempo interesserà tutta Italia, con piogge e acquazzoni localmente anche a carattere di temporale ma attenzione soprattutto all’Emilia Romagna, dove le precipitazioni, complici le temperature sotto le medie del periodo, potranno assumere carattere nevoso fino in pianura.

    Primo peggioramento con neve fino al piano specie in Emilia

    La situazione meteo è arrivata ad una svolta sull’Italia, con un vero e proprio peggioramento di stampo invernale che già dalla serata di ieri ha iniziato a portare freddo e neve a bassa quota. Si tratterà di un piccolo assaggio di inverno, con i fiocchi che questa mattina potranno raggiungere la pianura soprattutto emiliana, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. Non si escludono quindi fiocchi da Piacenza a Bologna, passando per Parma, Reggio Emilia e Modena, mentre nella zona di Mantova le precipitazioni saranno generalmente miste. Qualche fiocco di neve si segnala anche in Lombardia, soprattutto tra Bergamo e Brescia. Su Alpi e Appennino settentrionale poi la neve cadrà fino al fondovalle, mentre sui settori centrali ci attendiamo nevicate fin verso i 400-600 metri. Limite della neve più alto sull’Appennino meridionale, con fiocchi oltre i 1000-1300 metri. Non è finita qui però, perché un secondo e più incisivo peggioramento meteo è pronto a far sentire i suoi effetti sull’Italia.

    Venerdì 13 dicembre neve sulla Pianura Padana con un nuovo peggioramento

    Arriva la neve anche sulla pianura, soprattutto su quella Padana, con un marcato peggioramento foriero sia di aria fredda che di maltempo.

    Il tempo andrà migliorando già in serata sull’Italia, con gli ultimi fenomeni specie sulle zone interne centrali così come sulle regioni meridionali. Sarà solo un’illusioria tregua però, perché già nella notte una nuova perturbazione raggiungerà la nostra Penisola ad iniziare dal Nord Ovest, portando con sé ancora freddo e neve. I primi effetti si sentiranno appunto sui settori nord occidentali nella nottata tra oggi e domani, ma sarà poi nella mattinata di venerdì 13 che l’inverno farà sul serio soprattutto al Nord Italia. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, la neve cadrà fin sulla Pianura Padana, specie su Piemonte, Lombardia ed Emilia, mentre sui rilievi i fiocchi si spingeranno fino al piano. Maltempo anche sul resto della Penisola, come potete vedere dal nostro modello GFS, ma il limite della neve sarà più alto, con fiocchi solo sugli Appennini. Si tratterà di un rapido passaggio da Nord Ovest verso Sud Est, il quale, a seguire, lascerà spazio all’anticiclone.

  • Nel weekend cambia tutto, torna l’anticiclone

    Nella giornata di domani i modelli mostrano il passaggio di questo ben organizzato fronte freddo in grado di portare maltempo e neve fino in pianura sull’Italia. A seguire però, l’inverno sembra deciso a prendersi una nuova pausa, perché acquista sempre più credibilità la possibile espansione dell’anticiclone sul Mediterraneo centrale e sulla nostra Penisola. In questo modo, il tempo andrà rapidamente a migliorare, salvo le ultime precipitazioni specie sui settori meridionali, ma soprattutto dovremo aspettarci un sensibile aumento delle temperature sull’Italia, le quali si porteranno ben sopra le medie del periodo.

  • Temperature sopra le medie del periodo dopo l’aria polare

    Se in questi giorni le temperature scenderanno sotto le medie del periodo grazie ai due impulsi di aria di estrazione polare, la situazione cambierà radicamente già nel prossimo weekend. Con l’anticiclone che tornerà ad espandersi anche sull’Italia, le temperature schizzeranno verso l’alto, salendo ben sopra le medie. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo infatti, sono attesi valori fino a 7/8°C superiori a quanto atteso per questo periodo, soprattutto al Centro Sud.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: