Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Ennesimo AFFONDO PERTURBATO: in arrivo NUBIFRAGI e TEMPORALI, torna la NEVE in montagna

METEO - L'ennesimo AFFONDO PERTURBATO di quest'AUTUNNO porterà con sé questa volta aria più FREDDA, con TEMPORALI e NUBIFRAGI: tornano le NEVICATE sulle Alpi, ecco i dettagli

METEO – Ennesimo AFFONDO PERTURBATO: in arrivo NUBIFRAGI e TEMPORALI, torna la NEVE in montagna
Temporali e nubifragi in arrivo nella prossima settimana.
1 di 3
  • Piogge in azione sull’estremo nordovest

    Nel corso delle prossime ore le condizioni meteo all’interno della nostra Penisola volgeranno ad un peggioramento (peraltro già attivo) a partire dai settori più nordoccidentali con le prime piogge che stanno colpendo e colpiranno la Valle d’Aosta e l’alto Piemonte, con brevi ed intermittenti rovesci plausibili anche in Liguria. Nella giornata di domani venerdì 23 ottobre il maltempo presenterà carattere più diffuso, ma interesserà il nord Italia in maniera sparsa, con fenomeni perlopiù moderati e solo localmente intensi a tratti. In serata di domani il fronte instabile si allargherà anche in forma localizzata sulla Toscana.

    Si prefigura un weekend autunnale, ma senza estremi particolari

    La perturbazione che dunque è già arrivata ad interessare la nostra Penisola sembra destinata ad interessare l’Italia per tutto il prossimo fine settimana, con l’arrivo di piogge e acquazzoni che difficilmente verranno accompagnate da attività elettrica in quanto gli indici temporaleschi e d’instabilità atmosferica non sembrano particolarmente propensi per fenomeni di questo tipo. Comunque i rovesci interesseranno soprattutto i settori tirrenici, dove si presenteranno gli accumuli maggiori, e colpiranno essenzialmente tutto il territorio peninsulare entro la giornata di domenica 25 ottobre, ad eccezione probabilmente delle Isole Maggiori. PER LE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA SPECIFICA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Affondo più incisivo per l’inizio della prossima settimana

    Dopo che le regioni settentrionali assisteranno ad un temporaneo miglioramento nel weekend, con il fronte di maltempo impegnato a colpire le regioni del centro-sud, un nuovo impulso perturbato si prepara ad affondare sull’Italia proprio in concomitanza dell’inizio della prossima settimana e dunque già a partire dalla giornata di lunedì 26 ottobre stando ai principali centri di calcolo. Questa volta la pulsazione atlantica fa sì che la saccatura in affondo sul Mediterraneo centrale porterà con sé aria più fredda rispetto a quanto farà questo weekend, con le temperature che subiranno un nuovo e generale calo. E ritorna la neve sulle Alpi.

  • Temporali e nubifragi soprattutto sui settori tirrenici centro-settentrionali

    Le condizioni meteo dunque volgeranno ad un nuovo importante peggioramento con temporali e nubifragi soprattutto sui settori tirrenici centro-settentrionali grazie all’innesco di una ciclogenesi nel Mar Tirreno. Per quanto riguarda le nevicate è ancora difficile oggi fornire una quota a cui i fiocchi scenderanno, sia pur essa indicativa. Le proiezioni modellistiche attuali mostrano forti nevicate su praticamente buona parte del settore alpino a partire da una quota intorno ai 1400/1500 metri, ma seguiranno aggiornamenti in tal senso che vi invitiamo a leggere sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: