Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Enorme MURO di SABBIA colpisce la città di Sharjah: VISIBILITA’ AZZERATA, automobilisti in grave difficoltà, VIDEO dell’accaduto

METEO - Una vera e propria TEMPESTA di SABBIA si è abbattuta negli Emirati Arabi Uniti, sulla città di Sharjah. Inevitabili le ripercussioni sul traffico completamente in TILT, a causa della VISIBILITA' AZZERATA, ecco il VIDEO

Tempesta di sabbia, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Fase più stabile e calda grazie al ritorno dell’Anticiclone africano

    Nella giornata di oggi si osservano condizioni meteo di prevalente stabilità in Italia, che sta attraversando per la verità da ieri una fase più asciutta rispetto a quella riscontrata nella passata settimana: nonostante questo però, non manca qualche disturbo sulle zone più settentrionali del Paese, a causa di un flusso atlantico che continua a scorrere nettamente al ribasso sul continente europeo e che lambisce di fatto perennemente la catena alpina. Ciò scaturisce soprattutto nel corso del pomeriggio la formazione di temporali termoconvettivi talvolta anche violenti e che colpiscono in special modo le località più settentrionali della Lombardia e del Trentino.

    Duro maltempo nella settimana scorsa: non solo l’alluvione di Palermo

    Come accennato in precedenza, malgrado comunque non manchino condizioni di maltempo anche intenso su alcune aree del nord Italia, la nostra Penisola sta attraversando una fase meteorologica nettamente più asciutta e statica rispetto a quanto riscontrato nel corso della passata settimana. Tutti infatti si ricorderanno dell’alluvione di Palermo, tuttavia non è stato l’unico fenomeno meteorologico estremo che ha coinvolto non solo l’Italia, ma anche la Sicilia, che è stata quindi pressoché bersagliata dall’instabilità. Ricordiamo infatti la tromba d’aria a Mineo prima e a Scordia dopo, entrambe in provincia di Catania.

    Fenomeni meteorologici estremi nel mondo

    Sembra essere un’estate parecchio movimentata e dalle insolite caratteristiche: spesso infatti negli anni passati ci siamo spesso soffermati a citare diversi record che si erano battuti e tutti (o quasi) riguardanti il caldo. Il 2020 continua quindi questo trend a rendere possibile quello che sembra impossibile e viceversa e una dimostrazione ne è stata in questo luglio la Norvegia, alle prese con un record di freddo e neve. Ci spostiamo però oggi parecchio più a sud, commentando quella che è stata una vera e propria tempesta di sabbia che si è abbattuta negli Emirati Arabi Uniti recando diversi disagi.

  • VIDEO – Tempesta di sabbia a Sharjah, visibilità pressoché azzerata e traffico in tilt

    Un vero e proprio muro di sabbia ha coinvolto nella giornata di oggi la città di Sharjah, stando a quanto riporta il sito “gulftoday.ae“. La massa d’aria che ha infatti interessato la località si è fatta carico di un imponente quantitativo di pulviscolo del vicino deserto e lo ha praticamente trascinato sulla città araba. Le precipitazioni sono risultate dunque miste a sabbia e ciò ha favorito una forte riduzione della visibilità, fino ad azzerarla quasi completamente: inevitabili sono state le ripercussioni sul traffico, con automobili e motoveicoli fermi. A testimonianza di quanto scritto fin ora vi riportiamo un video del canale Youtube “Gulf News“.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: