Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 26 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ESTATE 2020: CALDO, ma c’è stato di peggio: preoccupa la siccità, ecco tutti i dettagli

METEO - ESTATE 2020 CALDA, ma c'è stato di peggio soprattutto negli ultimi anni: preoccupa però la SICCITA', ecco tutti i dettagli relativi al trimestre estivo

Siccità, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Estate meteorologica conclusa il 31 agosto

    L’estate meteorologica si è conclusa il giorno del 31 agosto. A differenza infatti delle date astronomiche che presentano una data variabile in base all’avvenimento del relativo solstizio o equinozio stagionale, le date delle stagioni meteorologiche presentano data fissa ogni anno. E’ quindi possibile avere un riscontro di ciò che è stata l’estate 2020 climaticamente parlando e dunque sia sotto il punto di vista delle temperature, sia sotto il punto di vista delle piogge. Mentre il ciclone simil-tropicale Udine è dunque in formazione nel Mediterraneo, ci focalizziamo un attimo sulle anomalie estive.

    Estate calda, ma c’è stato di peggio

    Dalla rielaborazione dei dati effettuata dall’ente “ISAC CNR” emerge un trimestre estivo certamente caldo sulla nostra Penisola, ma c’è stato di peggio e anche molto peggio. L’estate del 2020 presenta infatti uno scarto sì positivo dalla media, ma di “soli” 0,57°C, il che la rende la tredicesima estate più calda di sempre in Italia, dunque fuori dalla top ten (una novità negli ultimi anni). L’estate italiana più calda resta dunque e a mani basse quella del 2003, quando l’anomalia sorpasso la media di oltre 3°C (per la precisione 3,10°C). PER I DETTAGLI RELATIVI ALLE PREVISIONI METEO DELLA TUA CITTA’, CONSULTA IL NOSTRO SITO.

    Preoccupa ancora la situazione relativa alla siccità

    Al netto di anomalie termiche non così marcate sulla nostra Penisola, preoccupa invece ancora la situazione relativa alla siccità: non basta infatti un’estate piuttosto piovosa in molti settori del nord e neanche l’alluvione di Palermo a luglio per riequilibrare i conti pluviometrici. L’estate, ma anche l’intero anno 2020 si presenta nel suo complesso nettamente sotto la media di riferimento, soprattutto se si considerano i dati tra gennaio e agosto. Una tendenza reale dunque quella dell’estremizzazione climatica: piove poche volte, ma quando lo fa porta disagi e danni che fanno percepire un andamento della situazione idrica diverso.

  • Agosto 2020 chiude con uno scarto di +1,36°C dalla media: è il 7° più caldo

    E’ dunque possibile riepilogare a questo punto anche i dati del singolo mese di agosto 2020, che con uno scarto positivo dalla media di +1,36°C costituisce il 7° tra gli agosto più caldi di sempre in Italia. La leadership, anche in questo caso, appartiene sempre all’anno 2003, quando agosto fece registrare un’anomalia termica positiva di +3,27°C dalla media di riferimento.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: