Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Estesa COLATA ARTICA sui Balcani, FREDDO e NEVE anche sull’ITALIA, ecco dove

METEO - Estesa COLATA ARTICA interessa il settore balcanico e porta effetti anche in ITALIA con FREDDO e NEVE anche in COLLINA, ecco dove e quando

METEO – Estesa COLATA ARTICA sui Balcani, FREDDO e NEVE anche sull’ITALIA, ecco dove
Neve, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Tempo stabile ovunque a parte isolate eccezioni al sud

    Nella giornata odierna si assiste al ritorno della stabilità (salvo isolate eccezioni al sud) grazie al definitivo allontanamento delle correnti di maltempo verso i quadranti orientali, responsabili in particolare ieri degli ultimi acquazzoni sul basso versante tirrenico. Tuttavia, si apre sull’Italia una lacuna barica che viene contesa da due figure bariche di spicco, l’Anticiclone azzorriano ad ovest ed una colata artica ad est.

    Situazione di stallo sull’Italia

    Con l’allontanamento della perturbazione che ha interessato fino a ieri la nostra Penisola verso i quadranti nordorientali, si apre un vero e proprio braccio di ferro tra l’Alta pressione azzorriana che si impone sul Mediterraneo occidentale e una vasta colata artica che insiste sul settore balcanico. Il risultato è che lo stivale assiste a condizioni di ritrovata stabilità in un contesto climatico comunque pienamente invernale a causa delle basse temperature, soprattutto in notturna. PER TUTTI I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Domani lieve impulso della saccatura artica verso il nostro Paese

    In una situazione simile dunque il comparto italico rimane vulnerabile all’inserimento delle correnti umide di matrice atlantica, quadro peraltro assolutamente non escluso dai modelli ed anzi piuttosto probabile proprio per la giornata di domani giovedì 14 gennaio: il passaggio di un minimo depressionario sul Mar Tirreno oltre a portare qualche pioggia sul medio basso versante tirrenico, causerà grazie al richiamo di correnti nordorientali un nuovo lieve impulso di matrice artica verso lo stivale.

  • Peggioramento anche sul versante adriatico dal pomeriggio, con neve a partire dai 600/800 metri

    Il nuovo lieve impulso di matrice artica che comunque non riuscirà a raggiungere in maniera determinante il nostro Paese, porterà qualche fenomeno di maltempo anche sul versante adriatico, in particolare sui settori centro-meridionali, con la quota neve che si abbasserà fino a quote collinari intorno ai 600/800 metri. Le regioni settentrionali rimarranno invece esposte alle correnti da nord che assicurano stabilità grazie alla matrice secca seppur piuttosto fredda.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: