Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 15 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forte MALTEMPO con TEMPORALI in arrivo, la Protezione Civile emette l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - Sarà ancora MALTEMPO con forti TEMPORALI in arrivo sulla nostra Penisola, la Protezione Civile è costretta ad emettere una nuova ALLERTA, ecco la lista delle città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Prima parte di oggi tendenzialmente stabile

    La prima parte della giornata odierna è risultata tendenzialmente stabile sulla nostra Penisola, dopo che il transito di una goccia fredda sui settori centrali italiani nella serata di ieri, aveva provocato lo sviluppo di temporali localizzati, ma piuttosto intensi che hanno coinvolto soprattutto le zone interne della Toscana e dell’Umbria. Non è mancato persino qualche fenomeno grandinigeno ad accompagnare le precipitazioni spesso temporalesche laddove hanno colpito. Ma nel corso del pomeriggio le condizioni meteo sull’Italia sono peggiorate nuovamente in favore del maltempo, come vedremo nel prossimo paragrafo.

    Instabilità pomeridiana, alluvione lampo nel trevigiano

    Nel corso del pomeriggio è scoppiata l’instabilità in alcuni settori interni del centro-nord del Paese, in particolare tra Marche e Umbria, ma soprattutto in alcune zone del Veneto, in particolare del trevigiano. Qui infatti si è ripercossa una vera e propria alluvione lampo, con i Vigili del Fuoco costretti ad intervenire con le idrovore per prosciugare l’acqua che aveva invaso qualche abitazione. Con il progredire della serata le condizioni meteo all’interno della nostra Penisola tenderanno ad un generale miglioramento, come abbiamo maggiormente approfondito all’interno di un apposito editoriale.

    Domani nuovi temporali pomeridiani

    Ancora una volta, dopo una prima parte tutto sommato stabile, la giornata di domani lunedì 15 giugno che contrassegna l’inizio della nuova settimana, vedrà un ulteriore peggioramento nel corso del pomeriggio in Italia e che coinvolgerà ancora la dorsale appenninica: questa volta l’instabilità potrà presentare carattere più diffuso e localmente si presenterà ancora in forma intensa. Il maltempo, che nella giornata di domani interesserà in maniera isolata anche buona parte dell’arco alpino, è causato ancora una volta dalla persistenza di correnti più fresche e instabili in arrivo dai quadranti orientali e nordoccidentali (che saranno il presagio dell’ingresso di una nuova saccatura atlantica nei prossimi giorni).

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria orientale, Marche occidentali, settori orientali ed interni meridionali del Lazio, settori occidentali e settentrionali dell’Abruzzo, settori centro-occidentali del Molise e Campania settentrionale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati; isolate, anche a carattere di rovescio o breve temporale, sui settori alpini orientale della Lombardia, Triveneto, Emilia-Romagna orientale, Appennino emiliano e toscano, settori interni del Lazio settentrionale, resto di Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, su Puglia, Basilicata, Campania meridionale, settori tirrenici e meridionali della Calabria, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: minime in locale sensibile aumento sulla pianura emiliana; massime in locale sensibile aumento sulle regioni centrali peninsulari, in locale sensibile diminuzione su Puglia e Sicilia. Venti: forti nord-occidentali, con locali raffiche di burrasca, su Sardegna, Sicilia e Calabria. Mari: molto mossi i bacini occidentali; tendente a localmente molto mosso lo Ionio. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Lunedì 15 giugno 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4. Toscana: Mugello-Val di Sieve, Serchio-Garfagnana-Lima, Arno-Casentino, Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Toscana: Mugello-Val di Sieve, Serchio-Garfagnana-Lima, Arno-Casentino, Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di Umbria, Marche e i seguenti: L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti, Prato, Pistoia.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: