Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 25 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forte MALTEMPO in arrivo nelle PROSSIME ORE con PIOGGE e ACQUAZZONI, ecco le ZONE COLPITE

METEO - Forte MALTEMPO in arrivo sull'ITALIA grazie all'azione dell'afflusso di correnti ATLANTICHE sul Mediterraneo: PIOGGE e ACQUAZZONI nelle PROSSIME ORE al sud, ecco i dettagli

METEO – Forte MALTEMPO in arrivo nelle PROSSIME ORE con PIOGGE e ACQUAZZONI, ecco le ZONE COLPITE
Maltempo, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Fase di maltempo in Italia

    Nella nostra Penisola si è tornati a vivere una fase di evidente maltempo grazie all’ennesimo affondo perturbato di matrice nordatlantica di questa stagione autunnale. Parentesi instabile che si è aperta a partire già dalla giornata di ieri con le prime piogge, acquazzoni e anche temporali che, entro la sera, hanno interessato gran parte delle regioni centro-settentrionali. Oggi il fronte di maltempo si è esteso verso meridione portando piogge e occasionali temporali anche sui settori meridionali del Paese, come avevamo già approfondito nella settimana scorsa. L’instabilità è stata accompagnata da un generale calo delle temperature che ha coinvolto tutte le quote, con il ritorno della neve sulle Alpi.

    Neve fin sui 1300-1500 metri sulle Alpi lombarde, 30 centimetri a Livigno

    Il calo delle temperature che ha accompagnato la presente ondata di maltempo sulla nostra Penisola è stato dunque riscontrabile su tutte le quote e, naturalmente, ciò ha causato un abbassamento a tratti cospicuo della quota neve che è tornata ad imbiancare le cime alpine. E’ sulle Alpi lombarde probabilmente che i fiocchi si sono spinti a quote generalmente più basse rispetto agli altri settori, imbiancando le cime fin sui 1300/1500 metri. La neve è infatti scesa a tratti copiosa portando fenomeni intensi anche a Livigno, dove l’accumulo parla di circa 30 centimetri, come abbiamo approfondito in un apposito editoriale.

    Nelle prossime ore ancora piogge e acquazzoni in alcune zone del sud Italia

    Se in queste ore del pomeriggio i rovesci hanno interessato soprattutto la Campania e le zone più a nord della Puglia, nelle prossime e fino a fine serata piogge e acquazzoni solo occasionalmente accompagnati da attività temporalesco si sposteranno ancora verso meridione e colpendo in particolare la Calabria e la Puglia centro-meridionale, oltre che i settori tirrenici della Sicilia. Stando ai principali centri di calcolo i fenomeni localmente potrebbero interessare anche il basso chietino e localmente potrebbero risultare intensi. La fenomenologia inoltre presenterà carattere isolato o sparso in tutte le zone citate nel paragrafo corrente.

  • Più asciutto al centro-nord e con schiarite progressive

    Le condizioni meteo saranno nitidamente più stabili e asciutte sulle regioni centro-settentrionali, dove il miglioramento del tempo verrà accompagnato anche da generali e progressive schiarite, con cieli che diverranno sereni o poco nuvolosi, eccezion fatta per l’Abruzzo e per l’estremo nordovest; in quest’ultimo settore lo scorrimento di correnti più umide porteranno un nuovo fronte nuvoloso più o meno compatto che tuttavia non porterà fenomeni al suolo.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: