Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forte MALTEMPO INVERNALE in arrivo nelle PROSSIME ORE: BUFERE di NEVE anche fino in pianura, i dettagli

METEO - Saccatura di aria FREDDA di origine POLARE in AFFONDO sull'ITALIA: forte MALTEMPO INVERNALE nelle PROSSIME ORE con NEVE a quote prossime a quelle pianeggianti, ecco dove

METEO – Forte MALTEMPO INVERNALE in arrivo nelle PROSSIME ORE: BUFERE di NEVE anche fino in pianura, i dettagli
Neve, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Breve pausa dal maltempo quella di ieri

    Nella giornata di ieri ci siamo ritrovati a commentare una giornata all’insegna della generale stabilità sull’Italia, grazie ad un temporaneo e parziale recupero dell’Alta pressione azzorriana in elevazione sul Mediterraneo centrale. Seppur in un contesto di cieli non sempre sereni, tanto è bastato per osservare condizioni di tempo asciutto praticamente ovunque sulla nostra Penisola. Tuttavia, come avevamo annunciato la settimana scorsa, tale rimonta anticiclonica sarebbe durata non più di una manciata di ore.

    Oggi è tornato il maltempo al centro-nord

    Le correnti polari stanno infatti nuovamente prendendo il sopravvento sull’Alta pressione e fin dalla tarda mattinata di oggi hanno portato i loro primi effetti soprattutto su alcuni settori centrali tirrenici, dove ha fatto ingresso qualche pioggia. La situazione sta però gradualmente precipitando nel corso di questo pomeriggio, con l’arrivo di fenomeni più organizzati e anche intensi che si stanno abbattendo sulle regioni nordoccidentali e che stanno portando anche le prime nevicate a quote collinari. PER ULTERIORI DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Prossime ore bufere di neve fino a quote quasi pianeggianti tra cuneese e alessandrino

    Nelle prossime ore le condizioni meteo sono dunque destinate ad un ulteriore peggioramento in particolare sui settori nordoccidentali, dove l’afflusso di correnti via via più fredde determineranno una calo progressivo della quota neve, attestandosi entro la notte tra i 100 e i 200 metri e, localmente a quote anche pianeggianti tra cuneese e alessandrino, stando alle uscite dei principali centri di calcolo. Neve a quote molto basse e fin sui 300/400 metri sulle aree pedemontane emiliane. Tuttavia, l’instabilità non riguarderà solo queste aree, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Instabilità sui settori centrali

    L’instabilità riguarderà anche i settori centrali, dove la quota neve risulterà nettamente più alta, ma comunque a quote accettabili. Nelle zone interne della Toscana infatti essa si attesterà intorno agli 800/900 metri, man mano più alta con l’abbassarsi di latitudine. Sui settori centrali i fenomeni risulteranno mediamente moderati, ma non si escludono locali forti piogge e occasionalmente anche a carattere di nubifragio che riguarderanno anche la Campania.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: