Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 27 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forte TEMPORALE CON GRANDINE colpisce la Val Vigezzo: strade trasformate in fiumi di acqua e fango

METEO - Forte temporale colpisce la Val Vigezzo: allagamenti e strade trasformate in fiumi di acqua e fango

Allagamenti, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Temporali pomeridiani anche intensi

    Situazione tutto sommato stabile in Italia con dei temporali pomeridiani che nella giornata odierna si sono mostrati più intensi al nord-est e lungo le zone appenniniche, con locali sconfinamenti costieri. Nel corso dei prossimi giorni il caldo e il sole saranno però i protagonisti della scena italiana, si tratterà di una prima vera prova dell’estate 2020. Ancora in queste ore sono presenti diversi temporali al settentrione e in parte dell’appennino centrale e nel corso della serata interesseranno diverse zone, soprattutto Trentino, Friuli, Veneto e ancora localmente l’appennino centrale. Non saranno da escludere nemmeno delle grandinate localizzate e forti raffiche di vento associate ai temporali in arrivo nelle prossime ore. Si tratterà di fenomeni piuttosto rapidi ma localmente violenti, in particolare in alcuni settori dell’Italia settentrionale.

    Nubifragio in Val Vigezzo

    L’aumento dell’attività temporalesca in queste ore è dovuta al transito di una goccia fredda sul centro Europa, soprattutto tra Slovenia, Austria e Germania. Gli effetti di tale goccia si fanno sentire anche nella nostra penisola in termini di instabilità. Nel corso delle ultime ore non sono mancati nubifragi e forti grandinate al nord Italia, come ad esempio in Val Vigezzo. Come riportato da ansa.it, vento forte, grandine, strade allagate in zona. E’ stata la Vigezzo la valle dell’Ossola più colpita dal forte temporale. Mezz’ora o poco più di pioggia e grandine che hanno creato disagi alla circolazione e trasformato in un fiume la strada di Toceno, comune della Vigezzo, con accumuli che hanno superato i 100 millimetri di pioggia. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco soprattutto per rimuovere fango e detriti dalle strade e per far fronte a diversi scantinati allagati.

    Lieve calo termico

    Nel corso delle prossime ore la zona rimarrà esposta ad infiltrazioni lievemente più instabili che determineranno locali temporali pomeridiani. In generale, le temperature risulteranno ancora in media e saranno in lieve calo nelle aree colpite dai temporali nelle prossime ore. Inoltre, nel corso dei prossimi giorni, i valori faranno registrare un deciso aumento e si porteranno anche al di sopra della media stagionale. Assaporeremo i primi valori estivi ben superiori ai 30 gradi da nord a sud, con punte di 35-36 gradi ma ne riparleremo. Lasciamo adesso la nostra penisola e spostiamoci all’estero e andiamo in Crimea dove giorni fa un grosso tornado è stato avvistato da diverse persone e subito le immagini hanno fatto il giro del web.

  • Tornado in Crimea

    Come riportato da rg.ru, un tornado ha interessato la parte occidentale della Crimea ed è stato avvistato nel distretto di Razdolnensky. La zona interessata dal tornado è stata una zona di campagna e quindi non sembrano esserci danni. Inoltre, il tornado è durato poco, successivamente si è alzato dal suolo ed è lentamente scomparso all’interno di un cumulonembo prima del temporale. Moltissimi però sono stati i video e le foto realizzate e su alcuni di questi si vedono chiaramente le mucche pascolare e a poca distanza da loro passare il grosso tornado. Momenti di stupore nella popolazione ma nessuno sembrerebbe essere rimasto ferito dal passaggio del tornado in questa zona della Crimea.

  • Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: