Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forti PIOGGE e ACQUAZZONI minacciano l’ITALIA, scatta l’ALLERTA della Protezione Civile, ecco le città colpite

METEO - Violente PIOGGE e ACQUAZZONI stanno per colpire l'ITALIA grazie al passaggio di un CAVO ATLANTICO: la Protezione Civile ha diramato l'ALLERTA, ecco la lista delle città colpite

METEO – Forti PIOGGE e ACQUAZZONI minacciano l’ITALIA, scatta l’ALLERTA della Protezione Civile, ecco le città colpite
Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Anticiclone in arretramento nelle ultime ore

    Dopo una prima parte di settimana con generale bel tempo sull’Italia, grazie all’azione di un robusto promontorio anticiclonico di matrice africana sospinto dal moto ciclonico di una saccatura presente sulla Penisola iberica (il cui raggio d’azione ha portato ingenti disagi e danni soprattutto in Portogallo). La stessa saccatura che ora, avanzando lentamente verso oriente in direzione cioè dello stivale, sta mettendo ai ferri corti l’Anticiclone determinandone un primo cedimento. Piogge infatti sono attualmente in ingresso sulle zone più nordoccidentali della nostra Penisola.

    Prossime ore piogge e acquazzoni al nordovest, colpite però solo determinate zone

    L’arretramento della campana anticiclonica come scritto in precedenza porterà un peggioramento delle condizioni meteo sulle regioni nordoccidentali, con le piogge che interesseranno principalmente la Valle d’Aosta, l’alto Piemonte e localmente, con brevi rovesci intermittenti anche alcune zone della Liguria. Sul resto del Paese invece persisteranno in serata ancora condizioni di relativo bel tempo, nonostante sulle regioni settentrionali sia comunque piuttosto evidente un netto aumento della copertura nuvolosa. Temperature che non subiscono variazioni importanti.

    Maltempo su buona parte del nord Italia

    A partire già dalle prime ore della giornata di domani venerdì 23 ottobre il fronte di maltempo si estenderà su tutte le regioni nordoccidentali e entro il pomeriggio, praticamente su buona parte del nord Italia. Più all’asciutto il triestino e l’Emilia-Romagna, eccezion fatta per il piacentino. Il cavo atlantico si avvicinerà in maniera sempre più minacciosa verso la nostra Penisola determinando qualche locale pioggia o acquazzone anche in Toscana per la serata. Più asciutto e relativamente stabile altrove, con temperature che tendenzialmente aumenteranno nei valori minimi e si abbasseranno in quelli massimi, ma si tratterà perlopiù di oscillazioni fisiologiche. PER LE PREVISIONI DELLA TUA SPEICIFICA CITTA’, CONSULTA IL NOSTRO SITO.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante, alta Toscana, Appennino emiliano, Piemonte settentrionale e Lombardia settentrionale, con quantitativi cumulati moderati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, resto di Liguria, Piemonte e Lombardia, su Trentino, settori alpini e prealpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, pianura emiliana e sulla Toscana centrale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord e della Toscana, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nottetempo e fino al mattino nebbie diffuse sulle zone di pianura del Nord e localmente nelle zone interne del Centro. Temperature: senza variazioni significative. Venti: forti meridionali su Sardegna orientale, Liguria di Levante, Toscana, Lazio settentrionale, Sicilia occidentale, in estensione alle zone appenniniche settentrionali e localmente ad Umbria, Marche, Emilia-Romagna e settori costieri del Nord-Est. Mari: molto mossi il Mare e Canale di Sardegna, i settori ovest del Tirreno ed il Mar Ligure, in attenuazione serale. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Venerdì 23 ottobre 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Lombardia: Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Valchiavenna, Nodo idraulico di Milano. Valle d’Aosta: Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne.
    Interessati dunque dall’allerta i seguenti capoluoghi: Varese, Milano, Lecco, Como, Monza, Sondrio.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: