Lunedì 22 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – forti piogge e temporali in arrivo in Sardegna e in Sicilia, vediamo quando

Sicilia e Sardegna nel mirino del maltempo nelle prossime ore e nei prossimi giorni con temporali anche di forte intensità.

Maltempo in arrivo in Sicilia e in Sardegna con piogge e temporali
  • Italia divisa in due in queste ore. Sole al nord, nubi al centro-sud

    La situazione sinottica attuale ci indica al momento una circolazione depressionaria tra la Scandinavia e la Russia settentrionale in grado di pilotare una saccatura di bassa pressione fin sul Mediterraneo centro-occidentale, mentre l’anticiclone delle Azzorre lo troviamo sulla sua sede naturale con valori al livello del mare fino a 1030 hPa. Condizioni di tempo instabile pertanto in alcune regioni dell’ Italia, come previsto dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli, con precipitazioni sparse in queste ore sulla Toscana, Lazio, Umbria, Marche e Romagna.

    Il maltempo si sposterà ben presto al sud Italia con i fenomeni più intensi tra la Sicilia e la Sardegna

    Tra la giornata di oggi e quella di domani, un minimo di bassa pressione si approfondirà sul bacino del Mediterraneo occidentale e sarà in grado di richiamare imponenti masse di aria molto umida sulle regioni più meridionali d’ Itlaia. Come conseguenza piogge e temporali si prevedono sulla Sicilia e sulla Sardegna: come potete vedere anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, il grosso del maltempo investirà la Sicilia occidentale e la Sardegna orientale durante la seconda parte della giornata di domani, Mercoledì 20 Marzo. Poi il maltempo potrebbe ancora insistere sulla Sicilia meridionale durante la giornata di Giovedì e Venerdì.

  • Italia divisa in due con il bel tempo tornato al centro-nord, maltempo al sud nella giornata di domani

    Cieli sereni o poco nuvolosi sulle regioni settentrionali già in queste ore e nei prossimi giorni. Domani migliora il tempo anche al centro Italia ma con nubi irregolari in transito specie tra Lazio e Abruzzo senza escludere gli ultimi fiocchi di neve sull’ Appennino. Cieli nuvolosi o molto nuvolosi invece al sud Italia con le precipitazioni più intense tra la Sicilia e la Sardegna. Qui i fenomeni potranno assumere anche carattere temporalesco e generare disagi e difficoltà di vario genere alla popolazione. Attesi anche forti venti nord-orientali sulla Sardegna settentrionale, settori ionici della Calabria centro-meridionale, settori ionici e meridionali della Sicilia e localmente su alto Lazio, Sardegna settentrionale e Campania; mari molto mossi il Mare e il Canale di Sardegna, il Tirreno settentrionale, il Tirreno centrale settore ovest, lo Stretto di Sicilia, il Mar Ligure settore di Ponente al largo. Vi invitiamo quindi a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, per rimanere sempre informati sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: