Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 10 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forti TEMPORALI e GRANDINATE in formazione, ecco le ZONE COLPITE nelle PROSSIME ORE

METEO - Ingresso delle prime correnti di MALTEMPO, TEMPORALI e GRANDINATE in formazione in ITALIA, ecco le ZONE COLPITE nelle PROSSIME ORE

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Giornata di oggi uno spartiacque tra la stabilità e un’ondata di maltempo

    La giornata di oggi fungerà da spartiacque tra la fase stabile che ha interessato buona parte della settimana corrente grazie alla presenza dell’Alta pressione di origine afroazzorriana e un’ondata di maltempo che invece colpirà alcuni settori italiani per la giornata di domani sabato 11 luglio e sulla quale approfondiremo meglio all’interno di un apposito editoriale del pomeriggio. La progressione di un rapido cavo atlantico in arrivo da latitudini più settentrionali sta portando effetti evidenti sulle aree più settentrionali della nostra Penisola, come vedremo nel prossimo paragrafo.

    Forti temporali stanno colpendo l’alto Piemonte

    Come era chiaro dal quadro previsionale disponibile nella giornata di ieri, le condizioni meteo sarebbero quest’oggi tornate a peggiorare in molte aree poste all’estremo settentrionale del Paese. E infatti l’instabilità non si è fatta attendere e sta già colpendo duramente le province più a nord del Piemonte attraverso violenti temporali e occasionali grandinate. Questo grazie ai primi effetti portati dall’ingresso delle correnti più fresche e instabili di matrice atlantica e provenienti dai quadranti settentrionali. Ma il maltempo non rimarrà localizzato sulle sole aree nord del Piemonte, come vedremo nel prossimo paragrafo.

    Temporali in estensione sull’arco alpino, allerta in alta Lombardia

    Come scritto in precedenza, le condizioni meteo volte al maltempo stanno interessando le zone dell’alto Piemonte, ma non si fermeranno ad interessare esclusivamente quei settori. Spiccata è infatti la cumulogenesi sul resto dell’arco alpino e nelle ore pomeridiane lo sviluppo prettamente termoconvettivo dei temporali interesserà in maniera localizzata buona parte del settore, con un probabile maggior interessamento da parte dell’alta Lombardia, dove nella giornata di ieri il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato un’allerta meteo di codice giallo. Andiamo a vedere l’evoluzione delle prossime ore sul resto d’Italia.

  • Temporali anche sull’Appennino abruzzese, in miglioramento entro serata

    Contestualmente al maltempo che sta scoppiando sulle zone all’estremo nord Italia, le condizioni meteo sono peggiorate e stanno peggiorando anche nelle aree interne dell’Abruzzo, in particolare sul proprio Appennino. Forti temporali si stanno generando anche qui, ma i fenomeni risulteranno più brevi e comunque in miglioramento nel corso della serata con accenno persino a qualche schiarita. Cosa che non avverrà invece per le aree più a nord, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Fronte perturbato da questa sera al nord, temperature in aumento al centro-sud e Pianura Padana

    Nonostante l’arrivo dei primi temporali sul suolo nazionale, le temperature quest’oggi risultano comunque in lieve aumento rispetto a quanto registrato ieri sulle regioni centro-meridionali e in Pianura Padana. Il maltempo, a differenza di quanto si riscontrerà sull’Appennino abruzzese, continuerà ad interessare le aree nord del Paese e in particolar modo il Trentino nel corso della serata odierna a causa dell’arrivo del fronte perturbato che nella giornata di domani sabato 11 luglio, come scritto in uno dei primi paragrafi, causerà un’ondata di maltempo in Italia.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: