Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 11 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forti TEMPORALI sferzeranno ancora l’ITALIA, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - Residui TEMPORALI interesseranno l'ITALIA domani grazie allo scorrimento di aria più INSTABILE ad alta quota, la Protezione Civile ha diramato l'ALLERTA: ecco le città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Oggi maltempo su buona parte del nord Italia

    Nella giornata di oggi si sono fatti notare su buona parte del nord Italia gli effetti del transito rapido di un cavo atlantico sulle regioni settentrionali. Fin dalle prime ore del giorno infatti, si sono susseguite condizioni di spiccato maltempo in primis sul Triveneto e successivamente anche in Lombardia e nel corso di questa sera anche in Emilia-Romagna. L’ondata di instabilità ha lasciato il segno provocando diversi allagamenti a loro volta responsabili di danni e disagi nella Vallagarina. Parziale coinvolgimento del Piemonte durante il pomeriggio odierno, con temporali localizzati soprattutto nelle province a sud.

    Bel tempo al centro-sud e clima estivo

    Non hanno sortito alcun tipo di effetto le correnti atlantiche in transito sulle regioni settentrionali del nostro Paese al centro-sud: anche oggi, come gli ultimi giorni d’altronde, le condizioni meteo sono apparse visibilmente stabili e asciutte accompagnate da cieli in prevalenza soleggiati o al più poco nuvolosi. Questo poiché l’arretramento dell’Alta pressione non ha comunque favorito l’ingresso di correnti di maltempo sulle regioni centro-meridionali, assicurando ancora protezione su tali settori: in effetti le temperature sono apparse in lieve calo rispetto a ieri, ma comunque tipicamente estive e intorno alla media del periodo.

    Domani residua instabilità in Italia, ma con temporali anche intensi

    Il cavo perturbato responsabile del maltempo odierno scivolerà nella giornata di domani domenica 12 luglio verso la Penisola balcanica, favorendo una nuova spinta dell’Anticiclone afroazzorriano sull’Italia. Persisterà tuttavia una debole circolazione instabile, capace di portare residuo maltempo localmente sul basso Piemonte in mattinata, mentre nel corso del pomeriggio sarà responsabile della formazione di temporali pomeridiani anche intensi lungo l’Appennino Lazio-Abruzzese, con possibili sconfinamenti occasionali verso le pianure ciociare. Temperature in calo al nord, stazionarie o in lieve aumento al centro-sud.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo ora il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini di Piemonte sud-occidentale, entroterra ligure, appennino settentrionale, Umbria sud-orientale, settori interni di Lazio, Abruzzo e Molise, Campania settentrionale, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale tirrenica, con quantitativi cumulati generalmente deboli, puntualmente moderati sul Piemonte. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: in locale sensibile diminuzione su regioni centro-settentrionali e Puglia; massime localmente elevate su Sardegna, Sicilia. Venti: localmente forti nord-orientali su tutti i settori adriatici e appenninici esposti; localmente forti settentrionali sulla Liguria centro-occidentale. Mari: molto mossi il Mar Ligure e l’Adriatico settentrionale, con moto ondoso in graduale calo; tendente a localmente molto mosso l’Adriatico centro-meridionale. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta arancione, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Domenica 12 luglio 2020: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE: Lombardia: Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Bassa pianura orientale, Appennino pavese. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Lombardia: Bassa pianura occidentale, Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Alta Valtellina, Valchiavenna, Pianura centrale, Alta pianura orientale. Toscana: Reno, Romagna-Toscana. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano. Toscana: Reno, Romagna-Toscana.
    – Regione Abruzzo: per la giornata di domani, domenica 12 Luglio 2020, la Regione dichiara, per la propria Struttura, la fase di ATTENZIONE a seguito dell’ALLERTA GIALLA diramata per le zone di allerta Abru-B, Abru-D1, Abru-E. (Allegato D del Sistema di Allertamento Regionale Multirischio di cui alla D.G.R. n. 521 del 23/07/2018). – Regione Lombardia: tutte le criticità sono da intendersi valide fino alle ore 06:00 di domani 12 luglio 2020. Dopo tale termine è da intendersi assenza di criticità.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi della Lombardia e L’Aquila.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: