Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 8 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Fronte FREDDO verso l’ITALIA, attesa NEVE fino a bassa quota; ecco quando e dove

METEO - Fronte FREDDO verso l'ITALIA, attesa NEVE fino a bassa quota nella prossima notte sulle Alpi. Tra domani e lunedì neve anche lungo l'Appennino fino a quote collinari

METEO – Fronte FREDDO verso l’ITALIA, attesa NEVE fino a bassa quota; ecco quando e dove
Fronte freddo riporta la neve a bassa quota tra domani e lunedì
1 di 3
  • Fronte freddo verso l’Italia, la situazione

    Meteo – Buon pomeriggio e ben ritrovati a tutti i cari lettori del Centro Meteo Italiano! Le condizioni meteo sull’Italia volgeranno verso un graduale peggioramento nel corso della notte ed ancor più nella giornata di domani, domenica 14 marzo. La causa è da ricercare nella posizione defilata, sul vicino Atlantico, dell’anticiclone delle Azzorre, favorendo il transito di un rapido fronte nord Atlantico sull’Italia, accompagnato da correnti fredde di matrice polare-marittima. Le temperature subiranno una diffusa flessione a partire da domani, rendendo possibile il ritorno della neve a quote relativamente basse.

    Meteo Live: schiarite al nord, Sardegna e medio Adriatico, nubi sparse altrove

    Meteo – Il weekend è iniziato con condizioni meteorologiche sostanzialmente stabili sull’Italia. Una residua circolazione umida occidentale, tuttavia, addossa addensamenti a tratti compatti tra Cilento, Basilicata ed alta Calabria tirrenica, con occasionali locali acquazzoni. Ampie sono invece le schiarite sulla Pianura Padana, Sardegna e medio Adriatico, mentre una spiccata variabilità asciutta si osserva sui settori tirrenici. La nuvolosità è in aumento a ridosso dell’Arco Alpino, sintomo di un graduale peggioramento del tempo nelle prossime ore, per il sopraggiungere di un fronte freddo dal nord Atlantico. Neve dalla sera a partire dai 1000-1200 metri, in calo entro la mattinata di domani sin verso i 300-400 metri sui settori di confine centro-occidentali.

    Domenica neve fin sotto i 1000 metri sull’Appennino

    Meteo – Il fronte freddo scivolerà rapidamente verso sudest nel corso della giornata di domenica, transitando su tutta l’Italia. Nubi sparse con piogge e temporali irregolari potranno interessare la Toscana nel corso del mattino, trasferendosi nel corso del pomeriggio alle restanti regioni centrali, Campania e Molise. L’aria fredda favorirà un deciso calo della quota neve, attesa sin verso i 400-600 metri dell’Appennino settentrionale ed i 700-900 metri di quello centrale; rovesci nevosi dalla tarda sera-notte attesi fino a 300-500 metri tra Abruzzo, Marche meridionale e Molise. Trattandosi per lo più di precipitazioni convettive, la quota neve potrà variare rapidamente in seguito al rovesciamento dell’aria fredda in arrivo in quota. Locali grandinate non si escludono in pianura durante il passaggio del fronte freddo. La fase tardo invernale potrebbe insistere anche nei giorni successivi, vediamo maggiori dettagli nella prossima pagina.

  • 3

    Lunedì residue nevicate sull’Appennino centro-meridionale, poi irruzione artica

    Il fronte freddo, collegato alla saccatura nord atlantica, si allontanerà rapidamente verso i Balcani. Nella giornata di lunedì si osserverà un generale miglioramento del tempo al centro-nord, mentre residui fenomeni potranno insistere nella prima parte del giorno sulle regioni meridionali ed il nord della Sicilia. La neve è attesa attorno ai 600-800 metri, fino ai 900-1000 metri dell’Appennino Calabro e rilievi della Sicilia. A seguire, l’anticiclone delle Azzorre si espanderà verso le alte latitudini, favorendo la discesa di una saccatura artica verso l’Europa centro-orientale, determinando un colpo di coda dell’Inverno, a partire dal 18 marzo, su molte nazioni europee e l’Italia. Rimanete aggiornati!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della sezione redazionale meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia