Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO GENNAIO 2019: clima freddo in Italia, ultima decade con nevicate anche al nord?

Messe di Gennaio con nevicate in arrivo in Italia e fino in pianura. Foto RS23
1 di 2
  • Tendenza meteo gennaio 2019: dinamiche delicate fino in Stratosfera con il Vortice Polare al momento suddiviso in più lobi.

    Messe di Gennaio con nevicate in arrivo in Italia e fino in pianura. Foto RS23

    Attese nevicate nei prossimi giorni fino a bassa quota al cento-sud Italia

    Le correnti dai quadranti settentrionali risultano tuttora prevalenti in Europa e in Italia e potranno dar luogo ancora a condizioni meteo invernali con una nuova perturbazione in arrivo in queste ore e precipitazioni associate sulle regioni centro-meridionali così come ampiamente trattato nell’ editoriale di questa mattina della meteorologa Martina Rampoldi. Dopo le intense nevicate e fino in pianura e lungo le coste adriatiche durante la prima settimana di Gennaio, sono attese nuove nevicate al centro e al sud Italia mentre il nord Italia, la Toscana e il Lazio resteranno ancora all’ asciutto. Maggiori dettagli sulle temperature e sulle precipitazioni li trovate nel nostro modello WRF.

    Conseguenze di un forte disturbo del Vortice Polare

    Procede l’ inverno in Italia con le temperature che stentano a risalire oltre la climatologia di riferimento. Durante la settimana in corso, sia il modello GFS che il modello ECMWF, individuano l’ anticiclone sempre dominante sul Regno Unito e le correnti settentrionali in transito dalla Scandinavia verso l’ Europa centro-meridionale e con esse ondate di maltempo di stampo invernale. Tuttavia l’ Italia risulterà ancora una volta divisa in due con piogge e nevicate a quote basse al centro-sud e sole prevalente al nord, Toscana e Lazio.

  • Neve in arrivo anche al nord Italia durante l’ ultima decade del mese di Gennaio?

    In seguito al forte Stratwarming del Vortice Polare in stratosfera, l’indice NAM è sceso al di sotto della soglia dei -3. Alle quote più elevate abbiamo avuto l’ inversione dei venti zonali e conseguente formazione di un anticiclone sul polo nord. Sarà molto importante ora capire come interagiranno la Stratosfera e la Troposfera e di conseguenza le tendenze meteo da attenderci per le prossime settimane di Gennaio 2019. Premesso intanto che questa seconda settimana del mese di Gennaio sarà ancora nevosa al centro e al sud, fredda ma secca al nord Italia con temperature in calo e valori anche di 6-8 gradi al di sotto delle medie del periodo, durante le prossime settimane del mese di Gennaio e nelle prime di Febbraio il flusso nord-Atlantico sembra intenzionato a riprendersi lo scenario europeo per l’ ultima decade di Gennaio e con esso maggiore instabilità anche al nord Italia dove potrebbe tornare a nevicare fino in pianura. A tal proposito e vista l’ evoluzione meteo piuttosto dinamica, seguite tutti i prossimi aggiornamenti e non dimenticate di iscrivervi al nostro canale youtube.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.