Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 29 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – GIUGNO in bilico tra CALDO e MALTEMPO in ITALIA, ecco la tendenza aggiornata

METEO, inizio di giugno che potrebbe vedere caldo e maltempo contendersi l'Italia stando agli ultimi aggiornamenti dei modelli

Maltempo pronto a colpire nella prima settimana di giugno?
Maltempo pronto a colpire nella prima settimana di giugno?
1 di 4
  • Temporali e calo termico in Italia, goccia fredda in azione sul Mediterraneo

    Come anticipato ecco che un peggioramento meteo sta interessando la nostra Penisola a causa del transito di una goccia fredda in quota proveniente dai Balcani. Nelle prossime ore oltre a piogge e temporali ci attendiamo anche un calo delle temperature con clima comunque fresco rispetto al periodo. In queste prime ore di Venerdì 29 maggio precipitazioni sparse interessano le regioni del Centro-Nord risultando anche a carattere di temporale specie su Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche. Schiarite più ampie al Sud dove il peggioramento meteo è atteso nelle prossime ore. Instabilità che ci terrà compagnia anche nel weekend e per i primissimi giorni di giugno, a seguite invece una rapida rimonta dell’anticiclone africano potrebbe portare un aumento delle temperature. La prima decade del mese potrebbe comunque essere tutt’altro che tranquilla.

    Meteo weekend: ecco su quali regioni insisteranno ancora piogge e acquazzoni

    Il weekend in arrivo non sarà solo l’ultimo del mese di maggio ma anche della primavera, Lunedì 1 giugno inizierà infatti l’estate meteorologica mentre occorrerà aspettare il 20 per quella astronomica. Tra Sabato e Domenica un vasto anticiclone sarà ancora posizionato sulla Scandinavia con massimi al suolo fino a 1035 hPa. Circolazione depressionaria con aria più fredda in quota tra Europa orientale e Balcani. Sarà quest’ultima ad influenzare le condizioni meteo in Italia con le correnti fresche in quota dai quadranti settentrionali. Nella giornata di Sabato piogge e temporali interesseranno soprattutto il Centro-Sud ma non mancheranno anche al Nord in particolare sulle Alpi e sull’Appennino. Instabilità ancora presente Domenica con fenomeni di stampo pomeridiano in sviluppo su Alpi e dorsale Appenninica.

    Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Inizio di giugno tra anticiclone e vortice depressionario dal nord Europa

    Ultimi aggiornamenti dei modelli che confermano un cambio di circolazione sull’Europa durante la prima settimana di giugno. L’anticiclone presente sulla Scandinavia potrebbe infatti lasciare il posto ad una vasta circolazione depressionaria colma di aria fredda proveniente dalle latitudini polari. Nella seconda parte della prossima settimana un piccolo promontorio anticiclonico di origine africana potrebbe interessare il Mediterraneo centrale portando tempo un po’ più stabile e temperature in aumento specie al Centro-Sud. A seguire però non si esclude che la vasta depressione possa raggiungere l’Europa centrale sfiorando l’Italia e portando un peggioramento meteo a partire dalle regioni settentrionali. Se confermato si avrebbe ovviamente un nuovo calo delle temperature con partenza dell’estate un po’ in sordina.

  • Maltempo di giugno anche per il modello europeo

    Primi giorni delle prossima settimana con afflusso di aria più fresca dai quadranti nord-orientali. Sul finire della settimana ecco però che anche il modello europeo ECMWF ci mostrano un peggioramento meteo quasi di stampo invernale sul continente. Aria piuttosto fredda scenderebbe infatti dalla Scandinavia verso i settori centro-orientali dell’Europa innescando un brusco calo delle temperature e neve a bassa quota.

  • Giugno 2020: vediamo la tendenza meteo per il primo mese estivo

    Ultimo aggiornamento delle mappe stagionali del modello ECMWF che vedrebbero ancora una prevalenza degli anticicloni sull’Europa nel mese di giugno 2020. Temperature che risulterebbero così sopra la media in Italia soprattutto sulle regioni del Centro-Nord. Le precipitazioni potrebbero invece risultare in media soprattutto al Centro-Sud grazie all’attività temporalesca dovuta a temporanei cali di pressione proprio sul Mediterraneo centrale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: