Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 4 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – GIUGNO instabile o perturbato per diversi giorni, quando esploderà il CALDO in ITALIA?

METEO, una serie di perturbazioni mettono a dura proba l'inizio dell'ESTATE in ITALIA, vediamo quando potrebbe esplodere il CALDO

Nuovo peggioramento meteo per la prossima settimana
Nuovo peggioramento meteo per la prossima settimana
1 di 4
  • Estate che non decolla con giugno più instabile del previsto in Italia

    Dopo un maggio tutto sommato caldo e piuttosto stabile, ecco che il mese di giugno inizia con condizioni meteo instabili o perturbate in Italia e le proiezioni dei modelli non sono certo in favore dell’estate. Nelle prossime ore l’arrivo di una perturbazioni porterà un’intensa fase di maltempo da Nord a Sud con piogge e temporali anche intensi specie su Alpi, Prealpi e settori tirrenici. Quello che emerge al momento è che questa fase di maltempo potrebbe non essere isolata e che fino alla metà di giugno il Mediterraneo centrale potrebbe rimanere nel mirino di una serie di perturbazioni. Al momento non è prevista alcuna ondata di caldo rilevante per la nostra Penisola almeno per i prossimi 10 giorni. Proviamo allora a tracciare una tendenza meteo per questa prima parte dell’estate con le ultime uscite dei modelli.

    Maltempo alle porte dell’Italia, nelle prossime ore piogge e temporali anche intensi ad iniziare dal Nord

    Profondo minimo di bassa pressione, con valori al suolo fino a 995 hPa sulle regioni del Nord Italia, in transito tra oggi e domani. Ne deriva un intenso peggioramento meteo con maltempo diffuso su tutta l’Italia. Fenomeni più intensi a partire dal pomeriggio di oggi con temporali soprattutto al Nord-Ovest. Tra la sera e la notte possibilità anche di nubifragi su Alpi e Prealpi centro-orientali. Piogge e acquazzoni in arrivo anche su Sardegna e regioni tirreniche centrali. Entro la mattinata di Venerdì il peggioramento meteo doverebbe estendersi anche al Sud con temporali intensi soprattutto sulle regioni tirreniche. Graduale miglioramento al Nord e poi al Centro tra il pomeriggio e la sera. Evoluzione simile per il modello europeo con i fenomeni più intensi che potrebbero interessare Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Toscana, Lazio e Campania.

    METEO ITALIA – Violento MALTEMPO e NUBIFRAGI stanno per IMPATTARE sulla Penisola. Fonte foto: Pixabay

    METEO ITALIA – Violento MALTEMPO e NUBIFRAGI stanno per IMPATTARE sulla Penisola. Fonte foto: Pixabay

    Meteo weekend: nuova saccatura depressionaria verso il Mediterraneo, ancora maltempo?

    L’ultimo aggiornamento del modello GFS mostrano un rapido miglioramento del tempo sull’Italia nel corso della giornata di Sabato grazie all’allontanamento della saccatura verso la Grecia e alla rimonta di un piccolo promontorio anticiclonico. Questa situazione potrebbe però durare poco in quanto tra Domenica e Lunedì lo stesso modello conferma l’arrivo di una nuova perturbazione con un peggioramento meteo soprattutto al Centro-Nord. Evoluzione questa confermata anche dai modelli europei con condizioni meteo instabili prolungate per l’inizio della prossima settimana a causa dell’isolamento di una goccia fredda sulle regioni del Nord. Anche spingendoci a 10 giorni di distanza non si vede nessuna particolare ondata di caldo anzi il tempo potrebbe rimanere instabili e il clima relativamente fresco.

  • Giugno ostaggio dell’instabilità ma fino a quando questa situazione?

    Condizioni meteo assai dinamiche per la prima decade e forse per tutta la prima metà di giugno secondo i principali modelli meteo. Quello che emerge per ora è l’assenza di ondate di caldo rilevanti. Una serie di impulsi perturbati potrebbe infatti interessare l’Europa e il Mediterraneo mantenendo un clima piuttosto fresco e anche relativamente piovoso. Temperature che oscillerebbero intorno alle medie del periodo senza però repentini e duraturi rialzi.

  • Vediamo la tendenza meteo per il mese di luglio 2020 in Italia

    Il modello ECMWF mostra anomalie termiche più accentuate al Nord e lungo l’Adriatico ma i valori sopra media riguarderebbero un po’ tutta la Penisola. Non vi sono invece al momento particolari anomalie per le precipitazioni che potrebbero dunque risultare nella norma. Condizioni meteo in questo caso caratterizzate da stabilità prevalente ma con temporali pomeridiani specie su Alpi e Appennino.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: