Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 21 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Graduale PEGGIORAMENTO in arrivo in ITALIA nelle PROSSIME ORE, ecco le ZONE COLPITE

METEO - INGERENZA ATLANTICA in arrivo dai quadranti occidentali, il PEGGIORAMENTO arriverà gradualmente in ITALIA nelle PROSSIME ORE, ecco tutte le ZONE COLPITE

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Prime piogge e temporali al nord Italia

    Le prime piogge stanno interessando le zone nordoccidentali del Paese in particolare Piemonte e Liguria dove i fenomeni si rivelano a tratti anche intensi e accompagnati occasionalmente da attività elettrica. Il peggioramento era stato già inquadrato da diverso tempo dai principali centri di calcolo a causa di un progressivo avvicinamento delle correnti più fresche ed umide dai quadranti occidentali di origine atlantica. Tale peggioramento, oltre ad aprire una fase di maltempo sulla nostra Penisola, è anche responsabile di un primo calo delle temperature che riguardano essenzialmente i valori massimi.

    Peggiora anche sulle centrali tirreniche

    Come già avevamo anticipato nel corso di questa settimana, questo weekend avrebbe rappresentato una svolta dal punto di vista meteorologico a causa dell’arrivo di un’ingerenza atlantica che avrebbe portato maltempo su parte della nostra Penisola. La previsione quest’oggi non è stata disattesa e le piogge e i temporali oltre a colpire le regioni nordoccidentali (e le zone più occidentali dell’Emilia Romagna) sono in procinto di colpire anche il medio tirreno. Già questa mattina brevi e locali acquazzoni avevano interessato il Lazio. Negli ultimi minuti l’instabilità sta invece bussando alle porte della costa toscana.

    Maltempo sul medio tirreno, allerta in Toscana

    La lente di ingrandimento infatti quest’oggi è puntata proprio sulla Toscana, dove il Dipartimento della Protezione Civile aveva ieri valutato per oggi un’allerta meteo proprio per alcuni settori di questa regione. Nelle prossime ore infatti diversi sistemi temporaleschi faranno ingresso dal mare verso est, colpendo dunque non solo i settori costieri, ma anche l’immediato entroterra. Locali e brevi acquazzoni non sono peraltro da escludere sia sulla Sardegna, che ancora una volta sul Lazio. Le temperature iniziano a misurare valori più tipici del periodo settembrino, con un primo calo anche in parte del sud.

  • Il sud rimane ancora all’asciutto, ma nuvolosità in aumento

    Le regioni meridionali rimangono ancora una volta maggiormente al riparo dall’arrivo delle correnti più fresche e instabili provenienti da latitudini più settentrionali. Nella giornata di oggi nella fattispecie, malgrado un netto aumento della copertura nuvolosa soprattutto lungo il versante tirrenico, le condizioni meteo appariranno relativamente stabili e asciutte, grazie ad un Anticiclone che sembra non avere alcuna intenzione di lasciare vita facile al flusso atlantico.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: