Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 21 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Grave INCERTEZZA modellistica sul lungo termine, ecco la tendenza fino a FEBBRAIO, i dettagli

METEO - Massima INCERTEZZA modellistica per quel che concerne la TERZA DECADE di GENNAIO e l'inizio di FEBBRAIO, ecco qual è l'attuale tendenza

METEO – Grave INCERTEZZA modellistica sul lungo termine, ecco la tendenza fino a FEBBRAIO, i dettagli
Weekend di freddo e neve sull'Italia, poi arrivano correnti più miti
1 di 3
  • Maltempo in atto in settori circoscritti, anche nelle prossime ore

    Dopo una finestra di ritrovata stabilità sull’Italia garantita dall’allontanamento delle correnti di maltempo che contestualmente hanno provocando residui e isolati fenomeni negli scorsi giorni al meridione, è la volta di un nuovo peggioramento che interesserà (e sta già interessando) la nostra Penisola a partire già da questa sera: precipitazioni in ingresso su specifici e circoscritti settori del centro-nord, con nevicate a quote collinari.

    Prossimi giorni dai connotati invernali

    Nel corso dei prossimi giorni tuttavia il quadro sinottico e meteorologico è destinato ad evolversi in maniera favorevole al maltempo, con l’intrusione di corridoio atlantico che congiunge l’Oceano direttamente al Mediterraneo centrale. Ciò innescherà minimi depressionari in grado di richiamare, attraverso il loro moto ciclonico, correnti nordorientali sullo stivali, con conseguente calo delle temperature su tutte le quote e su tutti i settori italiani.

    Grossa incertezza per la terza decade di gennaio

    Si andrà dunque incontro ad un weekend, il prossimo, dai connotati prettamente invernali con condizioni meteo tendenzialmente perturbate e nevicate a quote bassissime. L’evoluzione successiva che riguarderà a grandi linee invece la terza decade del mese di gennaio risulta ancora molto incerta dai principali centri di calcolo. Inutile dire che quanto accadrà nella prossima decade rappresenterà un punto di svolta in qualsiasi caso per almeno l’inizio e la prima parte di febbraio. Quali sono le plausibili ipotesi allora?

  • Il gelo si getta in Atlantico?

    Fatta la giusta premessa, va detto però che c’è un evoluzione che i principali centri di calcolo sembrano preferire, ovvero sembrano proporre in maniera maggioritaria rispetto alle altre: il gelo sembrerebbe infatti buttarsi direttamente in Atlantico a causa dell’assenza di un blocco saldo costituito dall’Anticiclone azzorriano proprio in Oceano. Ne conseguirebbe una fase anticiclonica per l’Italia con temperature oltre la media del periodo. Tuttavia non sono ancora da escludere altre ipotesi come uno scambio meridiano favorevole per dare continuità ad una stagione nevosa fin qui impeccabile. Vi invitiamo pertanto a seguire i prossimi aggiornamenti sul nostro sito.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: