Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – I TEMPORALI tornano all’ATTACCO dell’ITALIA, nuova violenta ONDATA di MALTEMPO, ecco quando e dove

METEO - SQUILLO dell'AUTUNNO, violenta ONDATA di MALTEMPO in direzione dell'ITALIA con TEMPORALI nuovamente all'ATTACCO la PROSSIMA SETTIMANA, tutti i dettagli

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Il maltempo torna a sferzare sul nostro Paese

    In queste ore il maltempo sta tornando ad interessare il nostro Paese in particolare le aree più settentrionali a causa dell’ingresso di correnti più fresche ed umide di matrice nordatlantica: una saccatura in discesa direttamente dalla Penisola scandinava dove è presente una distesa area depressionaria infatti, si appresta ad affondare sul Mediterraneo occidentale, causando un abbassamento del flusso atlantico anche verso lo stivale. Ciò determina lo sviluppo dei primi temporali al nord con le condizioni meteo sono destinate a peggiorare ulteriormente nella notte ventura.

    Bel tempo al centro-sud, qualche temporale in Sicilia

    Sul resto del Paese a prevalere sono invece gli effetti portati proprio dal promontorio anticiclonico di matrice afroazzorriana che fino a ieri rivestiva interamente lo stivale. Condizioni di prevalente bel tempo avvolgono infatti le regioni centro-meridionali, eccezion fatta per la Sicilia, dove hanno imperversato nel corso di questo pomeriggio alcuni temporali soprattutto nel catanese, comunque in miglioramento negli ultimi minuti. Tali condizioni di stabilità si rinnoveranno e si protrarranno anche nel corso della serata e della nottata stando ai principali centri di calcolo, mentre al nord si abbatterà la furia dei temporali come scritto in precedenza.

    Violenta ondata di maltempo in arrivo in Italia

    La saccatura che sta affondando in queste ore sul Mediterraneo occidentale si isolerà a goccia fredda, centrandosi inizialmente ad ovest della Sardegna portando ancora maltempo per la giornata di domani lunedì 7 settembre sulle regioni settentrionali. Non solo: il suo moto ciclonico richiamerà ancora un flusso umido dal Nordafrica gettandolo sulla Sicilia, dove nel corso del pomeriggio saranno nuovamente possibili temporali localizzati, ma sparsi per l’Isola. Tuttavia l’ondata di maltempo non termina qui poiché la goccia fredda traslerà successivamente proprio in direzione della nostra Penisola. 

  • Spostamento della goccia fredda verso la nostra Penisola da mercoledì

    A partire dalla giornata di mercoledì 9 settembre la goccia fredda più volte menzionata nel precedente paragrafo, traslerà verso i quadranti orientali in direzione cioè della nostra Penisola e porterà con sé un fronte perturbato che seguirà proprio il movimento della predetta goccia fredda e che potrebbe dunque investire buona parte dello stivale nella seconda parte della prossima settimana, a partire dalle regioni tirreniche. Tale tendenza ha un’attendibilità ancora bassa, ma viene confermata già da qualche giorno.

  • Martedì e mercoledì le giornate più stabili della prossima settimana

    Con tutta probabilità dunque martedì 8 e mercoledì 9 settembre saranno i giorni più stabili della prossima settimana e nonostante ciò non mancherà qualche nota di maltempo sulle Isole Maggiori, soprattutto nella prima delle due giornate menzionate. Mercoledì 9 infatti sarà possibile solo instabilità localizzata e pomeridiana sulla Sardegna, mentre sul resto del Paese predominerà il bel tempo e un clima tipico del periodo settembrino.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: