Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Imminente fase di MALTEMPO, possibili CRITICITA’ sulle Isole Maggiori

METEO - Fase di maltempo imminente, criticità in vista su Sardegna e Sicilia dove sono attesi nubifragi

METEO – Imminente fase di MALTEMPO, possibili CRITICITA’ sulle Isole Maggiori
METEO WEEKEND - Focus MALTEMPO sulle Isole Maggiori, possibili nuovi NUBIFRAGI
1 di 3
  • La situazione sinottica, con l’alta pressione in arretramento

    Buongiorno cari lettori del Centro Meteo Italiano! L’Italia si sta preparando ad un nuovo peggioramento delle condizioni meteo, grazie all’arrivo di una possente perturbazione che si avvicinerà dal basso Mediterraneo. Al momento i cieli si presentano sereni o nuvolosi, specialmente sulle regioni del settentrione a ridosso delle zone pianeggianti. Sui settori peninsulari del sud Italia splende il sole, in un contesto di stabilità che verrà letteralmente stravolto nelle prossime 24 ore. I valori di pressione al suolo sono calati parecchio e sull’Italia si trovano tra i 1020 e i 1023 hPa; massimi ad est sui paesi dei Balcani fino a 1026 hPa. L’area di bassa pressione si trova ormai a sud della Spagna con un minimo di 1005 hPa, garantendo maltempo sull’Europa occidentale. Questa depressione si avvicinerà sempre di più verso est, richiamando aria instabile dai quadranti meridionali e precipitazioni annesse. Vediamo cosa accadrà!

    Prime piogge nella giornata odierna, ecco dove

    Le prime piogge sono in atto al momento sulle coste orientali della Sardegna con fenomeni localmente moderati. Questi nel pomeriggio potranno impattare sulle coste Tirreniche di Toscana e Lazio, con accumuli di pioggia esigui.  Precipitazioni anche sulla Liguria e sul Genovese, che in ogni caso non daranno adito a criticità. Attenzione invece alla Sardegna che nelle prossime 48 ore sarà bersagliata da continue precipitazioni. A tal proposito il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile ha emanato l’allerta massima vigente per queste ore. Domani il maltempo si aggraverà con precipitazioni temporalesche tra Sardegna, Sicilia e Calabria, con accumuli molto ingenti. Vediamo l’approfondimento!

    Il modello WRF Centro Meteo Italiano evidenzia le zone dove si potranno verificare i maggiori accumuli pluviometrici

    Weekend molto perturbato, attenzione alle Isole Maggiori

    Il vortice di bassa pressione si avvicinerà sempre di più verso la nostra nazione. Complice il mix di aria mite e fresca di origine atlantica si formeranno questi intensi temporali e nubifragi che imperverseranno soprattutto sulla Sardegna. Alcuni modelli prevedono accumuli fino a 150-200 millimetri. Dal pomeriggio di Sabato, i fenomeni si manifesteranno anche sulla Sicilia, complice la ventilazione meridionale. In serata poi le piogge si manifesteranno su tutto il centro-sud, in quanto il minimo si troverà ormai a ridosso della Sardegna. Sulle regioni settentrionali le precipitazioni saranno molto più esigue ed il mese di Novembre chiuderà con una pluviometria piuttosto sotto-media.

  • Il mese di Novembre conclude con poche piogge al nord

    Come abbiamo anticipato nel precedente paragrafo, le regioni del nord Italia saranno letteralmente saltate da questo peggioramento meteo. Solo la Liguria e parte del Piemonte risentiranno di alcune piogge nella giornata odierna, mentre il resto del nord assisterà ad un esiguo aumento della nuvolosità. Al termine di questo Novembre 2020 si registreranno possenti anomalie pluviometriche al nord, al contrario del meridione che ha ricevuto molta più acqua nel corso di questo mese Autunnale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: