Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – INTENSA PERTURBAZIONE in arrivo sull’ITALIA, rischio NUBIFRAGI; ecco dove

METEO - INTENSA PERTURBAZIONE in arrivo sull'ITALIA determinerà un deciso peggioramento dalla prossima notte; domani rischio nubifragi su parte del nord, caldo al sud e sicilia

Meteo Italia: maltempo con possibili nubifragi al nord
1 di 3
  • Meteo: oggi molte nubi sull’Italia, ma con pochi fenomeni

    Meteo – La giornata odierna si è aperta all’insegna dei cieli grigi su molte regioni italiane, per il transito da ovest di un debole impulso instabile, seppur con fenomeni molto localizzati; in questa seconda parte del mattino maggiori schiarite si osservano tra Lazio, Umbria, Toscana e parte del Nordovest, con temperature già prossime ai +20°C. Tuttavia il miglioramento sarà solo momentaneo, infatti un’intensa perturbazione oceanica attualmente in transito sulle Baleari, raggiungerà entro la fine del giorno la Sardegna e le regioni di nordovest, determinando un deciso peggioramento del tempo. Le temperature nelle prossime ore saliranno ulteriormente, toccando valori massimi anche di +27/+29°C sulle zone interne della Sicilia.

    Intensa perturbazione in arrivo dalla notte: attese forti piogge e temporali

    Meteo – Un’intensa perturbazione atlantica, collegata ad un minimo di bassa pressione di 995 hPa in transito nelle prossime ore sulla Francia, raggiungerà parte dell’Italia entro la fine del giorno. La Sardegna sarà la prima regione ad essere interessata dai fenomeni nelle prossime ore, con piogge diffuse attese tra il tardo pomeriggio e la serata, quando tenderanno ad estendersi anche alla Liguria ed al Piemonte. La parte più attiva della perturbazione transiterà tra la notte ed il primo mattino di domani in particolare sul Nord Italia, dove i fenomeni risulteranno diffusi ed a tratti di moderata-forte intensità. Data l’assenza di una ciclogenesi sui bacini italiani, le precipitazioni più intense si osserveranno sul Levante Ligure e settori a nord del Po, maggiormente esposti alle umide correnti sud-occidentali in quota.

    Forti temporali e rischio nubifragi, accumuli anche di 100 mm

    Meteo – Come anticipato nel precedente paragrafo, i fenomeni potranno risultare anche di forte intensità ed a carattere temporalesco. Tra la serata odierna e la prossima notte le precipitazioni risulteranno intense in particolare tra Piemonte, alta Lombardia e Liguria, dove gli accumuli pluviometrici potranno superare i 50/70 mm in 12 ore; il fronte perturbato transiterà durante la prima parte della giornata di domani sul resto del Nord, mentre l’ingresso in quota di masse d’aria più fresche accentueranno l’instabilità diurna. Forti temporali, infatti tenderanno a formarsi tra Lombardia e Piemonte Nord-Orientale nel corso del pomeriggio, con possibili grandinate e colpi di vento; non si escludono locali nubifragi. Le precipitazioni, insisteranno sul Triveneto e Levante Ligure fino a fine giornata, mentre un graduale miglioramento si osserverà sul resto del nord nel corso delle ore serali.

     

  • Centro-Sud e Sicilia ai margini del peggioramento

    La perturbazione riuscirà a lambire solo le regioni centrali, in particolare la Toscana centro-settentrionale dove i fenomeni potranno risultare più abbondanti; altrove qualche pioggia è attesa tra la notte ed il primo mattino di domani, mentre al sud e Sicilia si alterneranno schiarite a momentanei addensamenti, ma con assenza di fenomeni, salvo locali acquazzoni sull’alta Campania nel corso del mattino. Caldo in accentuazione con valori massimi diffusamente superiori ai +25°C al Sud e Sicilia.

  • Tendenza prossima settimana: instabile al nord, ondata di caldo intensa al sud

    Meteo – Nel corso della settimana le condizioni meteorologiche tenderanno a dividere l’Italia in due: mentre al nord proseguirà il transito di correnti più umide e relativamente instabili dai quadranti sud-occidentali, al sud e sicilia un’intensa ondata calda porterà condizioni meteo estive a partire dalla giornata di mercoledì. Mentre al nord la fase di siccità riuscirà ad essere momentaneamente attutita dalle piogge abbondanti in arrivo nelle prossime ore, prosegue il periodo asciutto e decisamente mite al centro-sud e Sicilia.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: