Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – intensa perturbazione nel weekend sull’Europa, anche l’Italia coinvolta, ecco come

Meteo weekend: una goccia fredda dovrebbe transitare sul Mediterraneo secondo i modelli. Ecco cosa potrebbe succedere in Italia.

Goccia fredda in transito sul Mediterraneo nel weekend? Sembra di sì secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo.
1 di 4
  • Diversi impulsi instabili portano piogge sparse e acquazzoni in Italia

    Dopo il passaggio di una intensa perturbazione di origine atlantica, che ha portato acquazzoni e temporali anche intensi sull’Italia così come neve sulle montagne, il tempo sulla nostra Penisola continua a rimanere piuttosto variabile. Come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, nelle prossime ore non mancheranno piogge sparse sull’Italia, anche se i fenomeni tenderanno ad attenuarsi rispetto alla giornata di ieri. Correnti più fresche e instabili affluiscono infatti in quota verso il nostro paese, portando sì precipitazioni ma generalmente di intensità debole o moderata.

    Condizioni decisamente variabili per la seconda parte della settimana

    Come spiegato anche nell’editoriale di questa mattina di Salvatore Russo, precipitazioni sparse bagneranno la nostra Penisola oggi, mercoledì 20 novembre, con piogge, acquazzoni e neve a quote medie sui rilievi. Anche giovedì 21 l’instabilità continuerà a rimanere il tratto distintivo del meteo sull’Italia, con fenomeni soprattutto sui settori occidentali del nostro paese. Non mancheranno locali acquazzoni, con la neve che cadrà sulle Alpi fin verso i 1400-1500 metri. Venerdì, complice l’avvicinamento di una vasta perturbazione atlantica all’Europa occidentale, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, i fenomeni si faranno localmente più intensi ma secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, sarà il weekend che vedrà l’arrivo del maltempo.

    Goccia fredda in isolamento sul Mediterraneo nel weekend

    Una nuova perturbazione raggiungerà l’Italia ma i suoi effetti sono ancora incerti: tra i possibili scenari, anche una intensa fase di maltempo.

    Le correnti instabili che affluiscono sull’Italia lasceranno presto spazio all’arrivo di una nuova vera e propria perturbazione, stando a quanto mostrato dalle ultime uscite dei principali modelli meteo. Nonostante sia ancora troppo presto scendere in ulteriori dettagli, sia per la distanza temporale e sia per l’incertezza intrinseca di questa tendenza, sia il modello GFS che il modello ECMWF propongono l’isolamento di una goccia fredda sul Mediterraneo occidentale già nel weekend, con questa che dovrebbe transitare poi verso lo Ionio e la Grecia. Stando così le cose, acquazzoni e temporali sarebbero nuovamente protagonisti sull’Italia, specie sui settori occidentali e su quelli meridionali, come mostrato anche dal nostro modello GFS, ma, come detto, è ancora presto per fare una previsione meteo dettagliata.

  • Perturbazione in avvicinamento da Ovest

    Nei prossimi giorni quindi, correnti instabili raggiungeranno l’Italia con piogge e acquazzoni sparsi così come neve in montagna: queste saranno pilotate da una vasta perturbazione che ora si trova sull’Atlantico ma che progressivamente si avvicinerà all’Europa e poi alla nostra Penisola. In particolare, questa venerdì è attesa tra le Isole Britanniche e la Francia secondo le ultime uscite del modello GFS, con un minimo fino a 980 hPa sul Golfo di Biscaglia. L’aria più fredda che accompagna la perturbazione andrà poi ad approfondire, secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, un secondo minimo, questa volta direttamente sul Mediterraneo.

  • Traiettoria della goccia ancora incerta

    Stando a quanto mostrato soprattutto dal modello americano, questo minimo che si formerà tra le Baleari e la Sardegna sabato 23 novembre, dovrebbe man mano muoversi verso il canale di Sicilia e successivamente verso il Mediterraneo orientale, isolandosi in una goccia fredda. A seconda della traiettoria che seguirà la goccia, l’Italia sarà più o meno coinvolta: più il minimo sarà prossimo alla nostra Penisola, più il maltempo sarà intenso, mentre se la perturbazione passerà più occidentale, l’Italia potrebbe essere solo lambita da qualche pioggia.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: