Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 4 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO INVERNO 2020-21 – Gennaio AVANTI TUTTA, con un proseguo di STAGIONE d’altri tempi

METEO INVERNO 2020-21 - Gennaio incalza e si prospetta un mese molto dinamico e freddo, ecco la possibile tendenza

METEO INVERNO 2020-21 – Gennaio AVANTI TUTTA, con un proseguo di STAGIONE d’altri tempi
Tendenza meteo inverno 2020-2021
1 di 3
  • Freddo e maltempo, con tanta neve al nord

    Salve cari lettori del Centro Meteo Italiano! Tante nevicate sulle regioni settentrionali stamattina, con l’ingresso di aria polare che ha apportato non solo freddo ma anche un notevole incremento del vento specie sui settori Tirrenici della nostra regione. Una vasta perturbazione con un minimo di 970 hPa si trova attualmente posizionata a nord della Francia e detiene l’egemonia su buona parte del vecchio continente. La neve ha fatto ritorno su molte regioni del nord Italia, con fiocchi fino alla pianura. In Liguria non è mancata neve con accumulo nel Savonese. Anche il Piemonte ha visto buoni accumuli nivometrici specie nell’Alessandrino. Oltre 30 centimetri di neve nelle periferie di Milano, dove il cuscinetto è stato più saldo, ma anche su Emilia Romagna (fino a Parma) e sul Veneto; a Venezia solo neve mista. Vediamo quale sarà la configurazione che caratterizzerà questo periodo e quali saranno le manovre attese a livello emisferico.

    Vasta laguna barica fino a Capodanno e per i primi giorni di Gennaio

    Sebbene in questo periodo dell’anno si proceda tendenzialmente ad un ricompattamento del Vortice Polare, in quest’occasione possiamo notare come le onde planetarie stanno compiendo un’azione di disturbo molto marcata. Sarà proprio la wave 2 (denominato anche anticiclone Azzorriano o Atlantico) a favorire l’incastro di questa vasta zona depressionaria che si invorticherà a più riprese sull’Europa centro-meridionale. Questa condizione favorirà un innalzamento oltremodo dell’alta pressione che andrà a posizionarsi sull’Islanda determinando un periodo molto lungo e perturbato. Questo potrebbe protrarsi anche nel mese di Gennaio con numerosi scambi meridiani, plausibilmente favoriti da un importante riscaldamento a livello stratosferico.

     

    Freddo neve e piogge nella prima parte di Dicembre, ecco come concluderà il mese in atto

    Gennaio 2021 perturbato, ecco gli scenari plausibili

    Per il mese di Gennaio gli scenari plausibili vanno incontro ad un periodo altrettanto perturbato. La modellistica previsionale a livello stratosferico sta prevedendo la possibilità di un poderoso riscaldamento della massa d’aria presente sul polo nord, in gergo denominato stratwarming. Questo era stato smentito inizialmente da una Nina molto importante, che nel caso di fenomeni “strong” andrebbe a favorire un invorticamento su sé stesso del Vortice Polare Stratosferico (come è successo lo scorso inverno, ovvero lo “stratcooling”). Se uesto stratwarming se dovesse manifestarsi e propagarsi anche a livello troposferico, potrebbe mantenere un Vortice Polare molto disturbato e mantenere di conseguenza gli indici teleconnettivi legati all’Artico altrettanto negativi. In sintesi potrebbe profilarsi un periodo ancora perturbato e freddo nel medio-lungo termine.

     

  • Seconda fase dell’Inverno con meno freddo

    L’inverno potrebbe non essere così esaltante nella seconda parte; infatti dalle proiezioni mensili si intravede la possibilità di un periodo più piatto a livello emisferico specialmente nel mese di Febbraio. Sebbene questo tipo di tendenze abbiano ben poca affidabilità, è importante valutare tutte le ipotesi in gioco. Al momento tra la fine di Gennaio e l’inizio di Febbraio, si ipotizza un ritorno della zonalità sull’Europa, con un flusso atlantico molto elevato latitudinalmente e mitezza protratta. Questa ipotesi potrebbe dare adito ad un mese di Febbraio con un sopramedia termico e scarse precipitazioni non solo sull’Italia ma anche sull’intero continente. Questa è la linea di pensiero del modello Europeo che non darebbe adito ad una fine di Inverno degno del suo nome. Non perdetevi dunque tutte le nostre prossime proiezioni stagionali sul nostro sito internet!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: