Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 18 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

METEO INVERNO 2020-21 – Lo STRATWARMING potrebbe regalarci una stagione con molte SORPRESE

METEO INVERNO 2020-21 - Lo stratwarming di fine anno, potrà regalarci molte sorprese per il proseguo della stagione invernale nel 2021

METEO INVERNO 2020-21 – Lo STRATWARMING potrebbe regalarci una stagione con molte SORPRESE
METEO INVERNO 2020-21 - Centro Meteo Italiano
1 di 3
  • Finale di Dicembre col botto: finale di 2020 dai scenari molto freddi

    Salve cari amici del Centro Meteo Italiano! L’inizio dell’Inverno meteorologico in italia è stato caratterizzato da importanti eventi che hanno apportato anche nevicate in pianura specie sulle regioni settentrionali. La prima decade in particolar modo è stata caratterizzata da importanti movimenti del Vortice Polare che ha deciso temporaneamente di “trasferirsi” per qualche giorno sull’Europa centrale. Anche su Alpi e Appennino la neve è stata copiosa e continua a permanere grazie alle ingenti nevicate che si sono manifestate in questo periodo. Dopo un periodo di stop dell’Inverno, la neve potrà fare ritorno nelle prossime 48 ore grazie ad una nuova perturbazione, che dovrebbe essere la penultima di questo particolare 2020. Abbiamo sottolineato anche la possibilità di importanti movimenti in stratosfera per l’inizio del 2021, col mese di Gennaio. Vediamo quali potrebbero essere i risvolti per questo secondo mese invernale!

    Tendenza per Gennaio, ecco le ipotesi successive per lo stratwarming

    Vi abbiamo anticipato nei precedenti editoriali la possibilità di un importante riscaldamento in stratosfera, che potrebbe apportare importanti risvolti in chiave invernale. A totale disattesa, si aspettava un importante ricompattamento del Vortice Polare nella sua sede, nelle prime proiezioni stagionali, grazie ad un eccessivo indice ENSO negativo. Questo stratwarming se dovesse manifestarsi e propagarsi anche a livello troposferico, potrebbe mantenere un Vortice Polare molto disturbato e mantenere di conseguenza gli indici teleconnettivi legati all’Artico altrettanto negativi. Quindi visto il quadro attuale, ci si aspetta un inizio di Gennaio molto dinamico, con perturbazioni invernali che potrebbero piombare in Europa e apportare a più riprese nevicate a bassa quota. Non si esclude anche un coinvolgimento della nostra penisola in questo frangente. Tuttavia nel seguito è più probabile un rinforzo del Vortice Polare che potrebbe tornare ad invorticarsi e regalarci un Febbraio più mite. Vediamo qual è la possibile tendenza.

     

    L’elaborazione del modello Europeo evidenzia un’anomalia termica per il mese di Febbraio 2021 – fonte https://effis.jrc.ec.europa.eu/

    Meteo Inverno 2020-2021: mitezza al termine dell’inverno?

    Sebbene si tratti di una tendenza a lunghissimo termine, ricordiamo che questo tipo di pubblicazioni è affetto da scarsa affidabilità e che quindi le ipotesi prese per un lungo periodo temporale, vanno prese con le dovute precauzioni. Al momento tra la fine di Gennaio e l’inizio di Febbraio, si ipotizza un ritorno della zonalità sull’Europa, con un flusso atlantico molto elevato latitudinalmente e mitezza protratta. Questa ipotesi potrebbe dare adito ad un mese di Febbraio con un sopramedia termico e scarse precipitazioni non solo sull’Italia ma anche sull’intero continente. Questa è la linea di pensiero del modello Europeo che non darebbe adito ad una fine di Inverno degno del suo nome. Nel prossimo paragrafo infine analizzeremo più nel dettaglio quale sarà l’andamento meteo delle festività Natalizie!

     

  • Natale all’insegna del freddo con una nuova perturbazione artica

     

    Meteo Natale 2020 – Quest’anno il Natale potrebbe essere bianco per molte località dell’Italia. Già dalle ore mattutine del 25 Dicembre la neve potrà manifestarsi sulle Alpi centro-orientali intorno agli 800-1000 metri di quota, mentre in Appennino sopra i 1200 metri. Nelle ore pomeridiane e in serata si andrà incontro ad un graduale calo della quota neve, che potrà arrivare al nord fin sulla pianura al nord ed in collina sulle regioni centrali. Non escludiamo importanti eventi nevosi anche a bassa quota sulle regioni centrali nella notte tra Natale e Santo Stefano, ma per avere ulteriori dettagli seguite i nostri prossimi aggiornamenti meteo!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Tecnico Meteorologo certificato secondo lo schema WMO ed iscritto all'Associazione Meteo Professionisti (AMPRO); fondatore di Meteo Lazio nel 2014, realtà che vanta una rete di stazioni meteo private. Fornisce dati meteo e bollettini per svariate sedi di Protezione Civile nel Lazio.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia