Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 19 Marzo
Scarica la nostra app
Segnala

METEO INVERNO – Al via il mese di FEBBRAIO con ancora MOLTA INCERTEZZA e remote IPOTESI di FREDDO

METEO INVERNO - Febbraio ai nastri di partenza, con anticiclone e maltempo in vista? Tutte le ultime novità

METEO INVERNO – Al via il mese di FEBBRAIO con ancora MOLTA INCERTEZZA e remote IPOTESI di FREDDO
METEO INVERNO 2020-21 - Centro Meteo Italiano
1 di 3
  • Molte nubi in transito sull’Italia, pioggia alle porte

    Salve a tutti cari amici del Centro Meteo Italiano! Su gran parte dello stivale da stamattina sono presenti nubi piuttosto compatte, che anticipano l’arrivo di aria di stampo atlantico nelle prossime ore. La perturbazione del weekend porterà ad un progressivo peggioramento con precipitazioni che non dovrebbero escludere nessuno. In queste ore le precipitazioni sono confinate sull’arco Alpino al nord-ovest, sul Triveneto, sulla Romagna e sui settori tra Umbria e Marche. Da un punto di vista sinottico, si può osservare un blando minimo di bassa pressione situato di fronte alla Toscana con valori al suolo fino a 1004 hPa. Domani complice la formazione di un minimo più profondo le piogge interesseranno lo stivale con anche nevicate in montagna. Vediamo dove!

    Meteo weekend – Forte perturbazione in arrivo sullo stivale

    Attenzione dunque alla serata di domani quando arriveranno forti precipitazioni a partire dai settori Tirrenici settentrionali: il minimo sul Mar Ligure permetterà la formazione di nubifragi e temporali che si paleseranno dapprima al nord-ovest, in estensione poi alla Toscana, e tra serata e nottata ai settori centro-meridionali italici fino a raggiungere gran parte del settentrione. Da segnalare nella notte tra il 30 ed il 31 Dicembre importanti precipitazioni sul Friuli-Venezia Giulia ed in generale sul Triveneto. La quota neve sarà inizialmente piuttosto elevata sulle Alpi, più bassa sul Bellunese e sul Friuli fino a 800 metri di quota circa. Instabilità insistente per la giornata di Domenica quando il maltempo abbraccerà tutto i settori Tirrenici per poi allontanarsi verso sud in serata. Residue precipitazioni per Lunedì, anche se in seguito un promontorio d’alta pressione si farà spazio per dare luogo a nuove aperture e stabilità per la settimana successiva. Analizziamo tutti i dettagli nel prossimo paragrafo!

     

    La cartina isobarica a 500 hectopascal, mostra la rimonta anticiclonica ipotizzata dal modello GFS per la prossima settimana

    La cartina isobarica a 500 hectoPascal, mostra la rimonta anticiclonica ipotizzata dal modello GFS per la prossima settimana – Centro Meteo Italiano

    Meteo Febbraio – Come inizierà il primo mese dell’Inverno 2020-21?

    Con l’avvento della nuova settimana entreremo nel vivo dell’ultimo mese Invernale. Dalla giornata di Martedì, avremo una partenza “anomala” di Febbraio, con tempo in progressivo miglioramento: infatti da svariati run modellistici, si è vista la rimonta di un campo di alta pressione di stampo Azzorriano sul bacino Mediterraneo. Un’alternanza fra perturbazioni atlantiche (con pioggia e neve in montagna) e brevi periodi stabili, potrebbe essere la chiave di lettura della prima parte di Febbraio. Verso la metà del mese si potrebbe profilare l’arrivo di una nuova perturbazione dai connotati più freddi verso l’Europa grazie all’estensione di una figura barica altopressoria alle latitudini polari. Uno scenario abbastanza remoto, ma non del tutto escluso nelle ultime proiezioni mensili che abbiamo analizzato anche in altri editoriali. Vediamo allora quali sono!

  • Proiezione mensile: tutti le ultime notizie sull’evoluzione di Febbraio

    Come abbiamo visto nei recenti editoriali, abbiamo cercato di inquadrare il mese di Febbraio da un punto di vista meteorologico. Tuttavia le grandi incognite che ancora incombono su questo mese non ci permettono di avere un’idea ben chiara di quello che sarà il prossimo mese invernale. Anche i principali centri di calcolo non sono concordi tracciando una linea comune: il centro Toscano LAMMA prevede per l’ultima parte dell’inverno ancora dinamicità e freddo. Questo andrebbe in accordo con il primo riscaldamento stratosferico che si è manifestato ai primi giorni del 2021, ed al superamento della soglia d’indice NAM che ha toccato i -3. In totale disaccordo il modello Europeo, che nella visione d’insieme prevedrebbe un mese caratterizzato da molte perturbazioni di stampo atlantico, ma assenza prevalente di eventi freddi. Tutti le altre proiezioni fornite dai centri di calcolo internazionali sarebbero concordi per un periodo sotto media da un punto di vista pluviometrico ed in media o  sopra la media per quanto riguarda le temperature previste. Per saperne di più non perdetevi i prossimi nostri aggiornamenti meteo!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Tecnico Meteorologo certificato secondo lo schema WMO ed iscritto all'Associazione Meteo Professionisti (AMPRO); fondatore di Meteo Lazio nel 2014, realtà che vanta una rete di stazioni meteo private. Fornisce dati meteo e bollettini per svariate sedi di Protezione Civile nel Lazio.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia