Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 6 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO: l’inverno fa sul serio in ITALIA, nelle prossime ore FREDDO e NEVE anche in pianura?

Meteo: freddo e neve protagonisti nei prossimi giorni sull'Italia, con due veri e propri peggioramenti di stampo invernale.

L'inverno allunga la sua mano anche sull'Italia, con aria fredda ma soprattutto neve che potrà arrivare fin sulla pianura nei prossimi giorni. Fonte: EPA/DAREK DELMANOWICZ via ANSA
1 di 4
  • Addio all’autunno, ora l’inverno inizia a fare sul serio

    Se in molti si sono chiesti che fine avesse fatto l’inverno in questo inizio di dicembre dai tratti decisamente autunnali, nelle prossime ore riceveranno una risposta ben chiara. I principali modelli meteo infatti, sono sempre più propensi a vedere due marcati peggioramenti già a partire dalle prossime ore, i quali porteranno sull’Italia sia aria fredda che maltempo. Dopo l’assaggio invernale dell’inizio di settimana, con un fronte transitato sulla nostra Penisola da Nord Ovest verso Sud Est, sarà la volta di una piccola saccatura, la quale si muoverà tra la serata di oggi e le prime ore di domani sull’Europa centrale, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. A seguire invece ci sarà spazio, sempre secondo i principali modelli meteo, per un secondo fronte freddo, il quale potrebbe portare la neve fin sulla pianura.

    Freddo e neve a bassa quota, primo peggioramento alle porte sull’Italia

    Come detto, l’inverno è fin qui stato latitante sull’Italia, ma la situazione meteo è pronta a cambiare radicamente già nelle prossime ore. In particolare, il profondissimo minimo, con valori di pressione al livello del mare fino a 945 hPa, presente tra Islanda e Groenladia, piloterà una piccola perturbazione verso l’Europa centrale. Questo fronte raggiungerà anche l’Italia ad iniziare dalle regioni di Nord Ovest, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo: i primi effetti sono attesi questa sera, mentre nella notte le precipitazioni di faranno più diffuse e la neve inizierà a cadere localmente fino al fondovalle sia sulle Alpi che sugli Appennini settentrionali. Non si esclude, sempre secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, che la neve possa spingersi anche verso le pianure limitrofe, con qualche fiocco tra la nottata e la successiva mattina fin verso i 200-300 metri.

    Secondo peggioramento venerdì 13 con neve anche in pianura

    Nelle prime ore di venerdì 13 dicembre non si esclude che la neve possa arrivare fin sulla pianura, specie sulle regioni settentrionali.

    Gli effetti di questo peggioramento meteo, almeno per quello che riguarda le regioni settentrionali, si esauriranno già nel pomeriggio di domani, con il maltempo che continuerà a portare acquazzoni, temporali e neve fino a quote medie specie al Centro Sud, come mostrato dal nostro modello GFS. I modelli però, mostrano come questa tregua abbia già le ore contate, perché un secondo peggioramento meteo, particolarmente incisivo sulla nostra Penisola, è pronto a riportare freddo e neve già nelle prime ore di venerdì 13 dicembre. Un minimo profondo fino a 965 hPa si muoverà sulle Isole Britanniche e poi verso le Germania, portando con sé un vasto fronte di maltempo. Secondo le ultime uscite dei modelli meteo, un minimo si andrà a formare sottovento alle Alpi, muovendosi poi sull’Italia in direzione della Grecia. In una tale configurazione il maltempo sarà diffuso ma soprattutto, grazie all’aria fredda, la neve potrà arrivare a cadere fino in pianura.

  • Possibile neve in pianura sulle regioni settentrionali

    Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, sarà soprattutto venerdì 13 la giornata più propensa per vedere la neve cadere fino in pianura. In particolare, saranno le regioni settentrionali quelle che più faranno i conti con questo peggiormento invernale: i fiocchi si potranno spingere fin sulla Pianura Padana, soprattutto tra Piemonte, Lombardia e Veneto, anche se entrare in ulteriori dettagli è ancora prematuro. Sul resto dell’Italia non mancherà il maltempo, con acquazzoni e temporali anche intensi, ma la neve è attesa solamente sugli Appennini a quote comunque medio basse.

  • Weekend con un deciso aumento delle temperature

    Nella giornata di venerdì 13 dicembre, i modelli mostrano il passaggio di questo ben organizzato fronte freddo in grado di portare maltempo e neve fino a bassa quota sull’Italia. A seguire però, l’inverno sembra deciso a prendersi una nuova pausa, perché acquista sempre più credibilità la possibile espansione dell’anticiclone sul Mediterraneo centrale e sulla nostra Penisola. In questo modo, il tempo andrà rapidamente a migliorare, ma soprattutto dovremo aspettarci un sensibile aumento delle temperature sull’Italia, le quali si porteranno ben sopra le medie del periodo.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: