Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 27 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – IRRUZIONE ARTICA in arrivo nei primi di OTTOBRE? BLACK-OUT dell’ESTATE, ecco tutti i dettagli

METEO - ATTENZIONE, va profilandosi un'IRRUZIONE ARTICA per i primi giorni di OTTOBRE con BLACK-OUT estivo: torna la NEVE sulle Alpi? I dettagli

Crollo termico per i primi di ottobre?
1 di 3
  • Ciclone attivo nel Mediterraneo

    Siamo in genere abituati a veder apparire l’autunno attraverso l’arrivo delle piogge e dei temporali. Fin qui però in questa prima metà di settembre si può dire che la stagione autunnale sia stata ancora piuttosto pigra, con temperature che anzi si sono rivelate tipiche del periodo pienamente estivo. Eppure, quest’oggi l’autunno sta emettendo un primo squillo, una prima vera prova del suo ormai imminente arrivo. Nel Mediterraneo è infatti presente un ciclone con caratteristiche simil-tropicali che sta già portando (e porterà) maltempo all’estremo sud Italia e che nelle prossime ore è comunque destinato a potenziarsi ulteriormente.

    Lenta traslazione sul Mar Jonio

    Momentaneamente la depressione presenta un minimo appena inferiore ai 1000hPa, ma nelle prossime ore si approfondirà rapidamente intensificandosi. Esso effettuerà una traslazione lenta sul Mare Jonio, accennando ad un timido avvicinamento verso le zone più meridionali della nostra Penisola nel corso di questa serata e prime ore di domani, prima di virare però verso est, in zone in grado di favorire il rinvigorimento e la rigenerazione dell’attività ciclonica (grazie appunto al mare caldo). Esso si dirigerà dunque verso la Grecia, dove dovrebbe fare landfall nella giornata di venerdì 18 settembre come scritto in precedenza. PER I DETTAGLI RELATIVI ALLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Primi di ottobre possibile irruzione artica

    Grafico degli spaghi di Roma.

    Posta la dovuta attenzione sul ciclone mediterraneo, che essendo un evento abbastanza raro meritava almeno una citazione, nel presente editoriale ci dilungheremo parlando di una tendenza a lungo termine, mirata a cercare di capire quanto avverrà nei primi giorni di ottobre. Stando a quanto mostra uno tra i principali centri di calcolo, il modello fisico-matematico americano GFS, per i primi giorni del mese seguente infatti sarebbe prevista una vera e propria irruzione artica in arrivo dai quadranti nordorientali. Ciò porterebbe un tracollo termico in tutta Italia in grado di riportare la neve sulle Alpi a quote medio-alte.

  • Temperature in flessione già dalla terza decade di settembre

    Da un’analisi sommaria degli spaghi, presenti nel presente editoriale nella pagina precedente, si nota già una certa flessione delle temperature dalla terza decade di settembre. Le correnti più fresche oceaniche infatti saranno nettamente più invadenti sul continente europeo a partire dalla prossima settimana ed in alcuni casi porteranno un primo antipasto di maltempo soprattutto al centro-nord.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: