Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 25 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA: anticiclone alla ribalta ma FREDDO in arrivo per Natale

METEO - alta pressione in ITALIA con tempo stabile per diversi giorni, possibile svolta freddo da Natale

METEO ITALIA: anticiclone alla ribalta ma FREDDO in arrivo per Natale
Qualche pioggia nel weekend
1 di 3
  • Qualche pioggia possibile nel weekend su queste regioni

    L’alta pressione porta condizioni meteo stabili in Italia ma nel corso del prossimo weekend non si esclude qualche pioggia o acquazzone sparso su alcune regioni. Domani, ma soprattutto nella giornata di Domenica, si avvertiranno all’estremo Sud gli effetti del transito di una piccola goccia d’aria fredda in quota in risalita dal nord Africa. Ecco allora piogge sparse su Sicilia e Calabria. Allo stesso tempo una blanda saccatura depressionaria si avvicinerà da ovest portando qualche fenomeno anche su Sardegna e regioni di Nord-Ovest. Gli effetti della perturbazione saranno comunque scarsi e già con l’inizio della settimana ecco di nuovo affermarsi sul Mediterraneo centrale un nuovo promontorio anticiclonico. Condizioni meteo stabili nei giorni che precedono il Natale ma attenzione alla svolta fredda a seguire.

    Prossima settimana che inizia con l’alta pressione, ma non durerà

    Principali modelli ormai piuttosto d’accordo nel mostrare un campo di alta pressione in espansione dalla Penisola Iberica verso il Mediterraneo centro-occidentale con valori massimi al suolo fino a 1025 hPa. Tempo che tra Lunedì e Mercoledì sarebbe dunque per lo più stabile da Nord a Sud anche se non mancheranno, come sempre in questi casi, nebbie e nubi basse localmente anche persistenti. Il giorno della Vigilia di Natale potrebbe vedere un peggioramento meteo ad iniziare dalle regioni settentrionali. Aria fredda potrebbe infatti addossarsi alle Alpi per poi valicarle portando così una rapida fase di maltempo prima al Nord-Est e poi al Centro-Sud. Proprio nella giornata di Natale non si esclude dunque un brusco calo delle temperature con possibilità di neve a bassa quota in Italia. Tendenza che sarà comunque da confermare data la distanza temporale.

    Tendenza per Natale.

    Tendenza per Natale.

    Maltempo, freddo e neve non esclusi tra Natale e Capodanno

    Anche se con le normali differenze dovute alla distanza temporale, sia il modello GFS che l’europeo ECMWF mostrano tra Natale e Santo Stefano un brusco calo delle temperature in Italia con possibilità di neve a bassa quota soprattutto sui settori orientali della Penisola. Nel periodo tra Natale e Capodanno non è escluso invece che l’anticiclone provi a puntare più a nord, il modello americano lo mostra addirittura tra Islanda e Groenlandia. Un lobo del vortice polare potrebbe così muoversi verso l’Europa e portare entro l’inizio di gennaio l’inverno verso su molte zone del vecchio continente. Impossibile dire adesso quale sarà il grado di coinvolgimento del Mediterraneo ma ci aspetta probabilmente un periodo meno tranquillo di quello attuale.

  • Possibile riscaldamento in stratosfera entro fine anno

    Interessanti movimenti si scorgono anche oggi per quanto riguarda le figure bariche presenti in stratosfera: volgendo solitamente la seconda parte dell’Inverno ad una destrutturazione del Vortice Polare (l’area dove sono presenti le basse pressioni del circolo Polare Artico), se questa dovesse avvenire con particolari riscaldamenti (in gergo warming) nell’alta atmosfera, si potrebbe profilare una seconda parte dell’Inverno molto più fredda e dinamica. Già da qualche run dei principali modelli matematici si intravede la possibilità entro il Capodanno, di una possibile bilobazione del VPS, che con le giuste combinazioni, potrebbe dare adito ad un disturbo anche del VPT.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: