Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 9 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Bel tempo con le ORE CONTATE, entro le prossime 24-48 nuovo FRONTE FREDDO in arrivo

PREVISIONI METEO – Il fronte freddo che impatterà nel prossimo week end darà i primi segnali di maltempo già nella notte tra giovedì e venerdì, attesi oggi forti temporali in Sicilia

METEO ITALIA - Bel tempo con le ORE CONTATE, entro le prossime 24-48 nuovo FRONTE FREDDO in arrivo
METEO ITALIA - Bel tempo con le ORE CONTATE, entro le prossime 24-48 nuovo FRONTE FREDDO in arrivo
1 di 3
  • METEO : flusso umido attivo alle quote medie, nubi in generale aumento ma senza fenomeni particolari

    Buongiorno e bentrovati amici del Centro Meteo Italiano. Condizioni di clima fresco al primo mattino sulla nostra Penisola grazie all’azione prolungata di correnti da Nord Est che stanno favorendo un generale refrigerio su praticamente tutto il territorio italiano. E andrà avanti così ancora per gran parte della settimana corrente, culminando con l’arrivo di un nuovo fronte freddo che porterà ancora più verso il basso le temperature toccando così valori anche al di sotto della media stagionale. È atteso forte maltempo al Sud Italia tra sabato e domenica, ove non possiamo escludere fenomeni anche estremi e a carattere di nubifragio. Uno scenario che, visti gli ultimi anni, per il mese di luglio potrebbe sembrare quasi inverosimile. Ma tant’è che al momento i modelli matematici non mostrano nulla di diverso e soprattutto non accennano a possibilità di forti ondate di calore nel lungo termine (come vedremo anche nella seconda pagina dell’editoriale). Andiamo a vedere però cosa ci aspetta nelle giornate di oggi e domani, tra passaggi di nuvolosità innocua ed un progressivo peggioramento al Nord.

    METEO OGGI mercoledì 15 luglio 2020,  molte nubi in transito al Centro-Nord con locali piogge. Forti temporali attesi in Sicilia

    La giornata odierna vedrà il transito di molte nubi sulle regioni centro-settentrionali dovuto ad un generale aumento dell’umidità alle quote medie. Si tratterà comunque di addensamenti perlopiù innocui che garantiranno la generale assenza di precipitazioni significative un po’ su tutto il Paese. Diversa invece la situazione in Sicilia dove, così come avvenuto ieri pomeriggio, assisteremo nelle prossime ore ad un improvviso peggioramento del tempo con possibilità di temporali anche di forte intensità, improvvisi colpi di vento è frequente attività elettrica. Il tutto dovrebbe comunque esaurirsi già nel termine della giornata. I settori maggiormente colpiti risulteranno quello etneo, interne del catanese e ragusano. Aumento dell’instabilità anche sull’arco alpino ove non si esclude locale attività temporalesca. Non si escludono inoltre locali piogge sulla Liguria.

    METEO DOMANI giovedì 16 luglio 2020,  peggioramento in arrivo al Nord Est: primi temporali lungo l’arco alpino

    Quella di domani sarà una giornata che potremmo essenzialmente dividete in due fasi. La prima che è quella in cui ci manterremo in un contesto simile al precedente scenario sinottico, con ampie schiarite e qualche pioggia sulle Alpi. La seconda invece segnerà l’inizio del peggioramento più intenso che è atteso da venerdì. Sono attesi infatti nel corso delle ore serali e notturne i primi temporali al Nord Est con il fronte freddo che impatterà su Trentino, Veneto e Friuli. Sul resto della Penisola come detto prevarrà invece il bel tempo ma con molte nubi in formazione sui rilievi al pomeriggio. Si tratterà talvolta di nuvolosità poco significativa, anche se non escludiamo la possibilità che qualche acquazzone possa interessare i settori a confine tra Lazio, Abruzzo e Umbria. Le temperature sono attese stazionarie nei valori minimi, in aumento invece le massime.

  • GFS lancia la bomba: rottura totale! Aria atlantica in ingresso fin verso le regioni meridionali

    Per quanto riguarda il lungo periodo, arrivano importanti novità nell’aggiornamento di questa mattina del modello americano Gfs. Stando infatti all’emissione 00z, un profondo campo di bassa pressione posizionandosi tra Penisola scandinava ed Est Europa, favorirà un progressivo sgretolamento dell’estesa area anticiclonica presente sul nostro comparto determinando così l’ingresso di correnti umide e instabili. Ma non si tratterebbe di una breve parentesi come avvenuto nei giorni e nelle settimane scorse, bensì di una vera e propria rottura prolungata che porterebbe condizioni di maltempo sulla nostra Penisola per oltre una settimana. Ad esso verrebbe associato anche un generale calo delle temperature, con la colonnina di mercurio che si porterebbe su valori anche al di sotto della media stagionale. Al momento devono però giungere conferme anche dal modello europeo ECMWF, la cui uscita è attesa però a partire dalle ore 8 e per questo vi rimandiamo al prossimo editoriale in uscita sul nostro sito web.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: