Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Breve tregua QUASI ovunque, poi c’è di nuovo il MALTEMPO all’ORIZZONTE

Previsioni meteo: il rapido allontanamento verso ovest della goccia fredda in quota ha permesso un generale miglioramento sull’Italia, ma si tratterà soltanto di una breve parentesi

METEO ITALIA - Breve tregua QUASI ovunque, poi c’è di nuovo il MALTEMPO all’ORIZZONTE
METEO ITALIA - Breve tregua QUASI ovunque, poi c’è di nuovo il MALTEMPO all’ORIZZONTE
1 di 2
  • Meteo – residua instabilità su alcune regioni, vediamo tutto al dettaglio in questo editoriale tra breve e medio termine

    Buongiorno e bentrovati amici del Centro Meteo Italiano. L’attuale situazione sinottica sul nostro Paese vede una progressiva rimonta dei valori pressori e di geopotenziale grazie allo spostamento verso Ovest del sistema depressionario in quota che ha colpito gran parte delle regioni settentrionali. Dapprima i settori a nord del Po e, successivamente, con la rotazione delle correnti dai quadranti nord orientali è stata interessata anche l’Emilia-Romagna dove tra questa sera e la nottata appena trascorsa sono cadute abbondanti le piogge (specie a ridosso dei rilievi) con fenomeni temporaleschi diffusi ed un generale calo termico. Ma cosa succederà nei prossimi giorni e nelle prossime ore?Andremo incontro ad una breve e generale tregua che, tuttavia, potrebbe lasciare ben presto il posto al ritorno di correnti instabili per il nuovo movimento dello stesso sistema depressionario dalle Baleari verso la nostra Penisola. Al momento è questa l’ipotesi maggiormente battuta dai principali modelli, ma si tratta comunque di una situazione destinata a cambiare ancora entro giovedì/venerdì. Andiamo intanto a vedere le previsioni per la giornata odierna e quella di domani.

    Meteo oggi martedi 8 settembre 2020, generale miglioramento sull’Italia ma con fenomeni ancora presenti su alcuni settori

    Quella di oggi sarà una giornata per gran parte caratterizzata da condizioni di generale stabilità atmosferica. Come anche detto nel primo paragrafo infatti, la rimonta dell’anticiclone sta per favorire il ritorno di sole e bel tempo prevalente soprattutto al Nord, dove nei due giorni scorsi abbiamo assistito a maltempo anche di una certa intensità. Al mattino odierno quindi sono attesi cieli prevalentemente poco nuvolosi quasi ovunque ad eccetto di residui addensamenti sulla Sardegna e nel sud della Sicilia ove non si escludono brevi fenomeni. Lo stesso vale per le ore pomeridiane sui rilievi dell’isola dove non si escludono locali temporali in parziale estensione verso le aree costiere. Nella sera e nella notte comunque i fenomeni tenderanno ad esaurirsi lasciando così spazio ad ampie schiarite. Sul resto della Penisola il tempo si manterrà stabile e asciutto anche per le ore successive. Temperature attese in generale aumento, ventilazione debole o moderata dai quadranti orientali.

    Meteo domani mercoledi 9 settembre, tempo instabile sulle isole maggiori con piogge o brevi temporali sparsi

    Per quanto riguarda il tempo atteso nella giornata di domani, sulla nostra penisola continueranno a prevalere condizioni di generale stabilità atmosferica ancora una volta grazie alla temporanea rimonta dell’anticiclone che favorirà bel tempo e sole prevalente su praticamente tutte le regioni italiane. Attenzione però alle Isole maggiori dove ancora una volta non mancheranno locali fenomeni associati ad una blanda circolazione depressionaria ancora attiva sul Mediterraneo centro-occidentale. Consulta le previsioni nazionali per la giornata di domani! Le precipitazioni saranno più frequenti nelle ore pomeridiane e tenderanno ad interessare soprattutto i rilievi, ma non è escluso un parziale interessamento anche delle zone di pianura. Si tratterà comunque di precipitazioni fugaci con una rapida tendenza al miglioramento che porterà i cieli a presentarsi stellati praticamente ovunque entro le ore serali e notturne. Per quel che riguarda le temperature, esse sono attese ancora in lieve e costante rialzo specie al Nord e nei valori massimi. La ventilazione si manterrà a regime di brezza con prevalente direzione variabile. Ma cosa ci attende nei giorni a seguire? Tornerà il maltempo sull’Italia? Andiamolo a scoprire a pagina prossima, con tutti i dettagli relativi agli ultimi aggiornamenti da parte dei modelli.

  • TORNA IL MALTEMPO SULL’ITALIA, da giovedì un vero e proprio “dietrofront” della goccia fredda dalle Baleari

    Come introdotto nelle primissime battute dell’editoriale, la nostra Penisola a partire da giovedì e ancor più nella giornata di venerdì, si troverà a stretto contatto con il ritorno della circolazione depressionaria che ha portato condizioni di generale maltempo su gran parte delle regioni centro-settentrionali. Le ultimissime emissioni dei principali modelli di questa mattina, hanno mostrato chiaramente un’ulteriore conferma a questa ipotesi: pur non essendo presente una definita area depressionaria al suolo, l’abbassamento progressivo dei valori di geopotenziali al suolo porterà l’instabilità a subire una accentuazione già da giovedì con maltempo diffuso sulle zone di montagna tra pomeriggio e sera. Venerdì il maltempo potrebbe invece spingersi verso le aree costiere e pianeggianti di molte regioni italiane, specie al Centro-Sud, con la possibilità di fenomeni temporaleschi anche molto intensi ed un generale calo delle temperature. Ma si tratta ancora di una tendenza soggetta a notevoli variazioni: per questo motivo continuate a seguirci sul nostro sito per restare aggiornati in merito alle ultimissime che arrivano dai centri di calcolo.

    [multipage]

    [multipage]

    Per ulteriori dettagli continuate a seguirci anche sul nostro canale YouTube con aggiornamenti video in diretta

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: